Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

A Proposito di Donne …

Organizzata dagli assessorati alle Pari Opportunità e alla Cultura del Comune di La Maddalena si è svolta, per la Festa della Donna, a cura della Biblioteca Comunale e dall’Associazione Amici della Biblioteca una serata dal titolo: A Proposito di Donne … serata all’insegna del sorriso. Letture ed aforismi sul mondo femminile, da un’idea di Maria assunta Aru, che ha scritto i testi letti ed interpretati, ma anche da Maddalena Migliore, con i suoi quadri, passati sullo schermo, che rappresentano donne, racchiuse nella quotidianità ma tendenti al trascendente. Hanno dato vita ai protagonisti della serata, Maria Caterina Conti, Margherita Scarpaci, Lino Sorba, Francesca Sanna, Massimo Piras, Maddalena Migliore, Massimo Piras, Maria Assunta Aru. “Certo l’argomento si prestava ad essere affrontato in molti modi e da diversi punti di vista” ha affermato la Conti durante la presentazione della serata; “Si poteva decidere di fare la solita serata celebrativa, ricordare magari le origini di questa festa, elencare tutte le conquiste sociali, politiche ed economiche delle donne,  parlare di discriminazioni e violenze, ricordare le donne famose, quelle che hanno fatto la storia, anche quella letteraria, però  noi abbiamo preferito tuffarci nel quotidiano, parlare, anzi, far parlare le  donne comuni, quelle normali, donne e uomini come noi e come voi. E abbiamo scelto di farlo con tono leggero e ironico. Ed ecco perciò Genny, Lino e Massimo alle prese con una lettera dedicata alla propria donna, ognuna concepita in modalità diversa, ma sempre affettuosa e leggermente canzonatoria… Francesca, Maria Assunta e Maddalena leggono invece tre lettere che rappresentano ognuna un momento diverso di una stessa vita che contiene tutto: dolori, errori, rimpianti, e anche rabbia, ma con un solo filo conduttore: l’amore. C’è poi un dialogo tra Maria Assunta e Margherita: madre e figlia, due diverse età a confronto, ancora tra il serio e l’ironico; e poi una lettera a un’amica: Margherita confiderà alla sua amica del cuore il suo nuovo stato d’animo, la sua rinascita. Intercalando le letture con frasi famose, luoghi comuni ed aforismi sulle donne” ha proseguito Maria Caterina Conti, “cercheremo di strappare un sorriso e farvi divertire come ci siamo divertiti noi preparando questa serata. In apertura comunque vi voglio leggere la lettera di una donna inglese Dorothy Osborne, indirizzata al suo futuro marito, sir William Temple scritta probabilmente intorno al 1650, che ci fa capire come l’essenza della donna non sia cambiata anche in tempi e spazi diversi. Una donna … è sempre una Donna”.

Pubblicato da il 23 marzo 2017. Archiviato in Attualità,Cultura. Segui tutte le risposte a questo articolo tramite il link a RSS 2.0.