,

Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Arzachena. Aderire alla piattaforma “Insula”

Il sindaco Roberto Ragnedda ha ricevuto da tutto il consiglio comunale il mandato per firmare la convenzione con il Cipnes Gallura, di adesione alla piattaforma “Insula-Expo Sardegna”, della quale fanno già parte la Regione, il Comune di Olbia e l’ex Provincia della Gallura). La decisione è stata assunta dopo la relazione presentata dall’assessore alle Attività Produttive, Mario Russu.

“Questa delibera si inserisce nel quadro generale politico che questa Amministrazione Comunale ha inteso portare avanti fin da subito, quello di affacciarsi in modo importante e autorevole, in quelli che sono i grandi temi della politica economica della provincia e non solo”, ha detto l’assessore. “Si tratta di un protocollo d’intesa per la creazione di una piattaforma tecnologica europea. Il programma vede interessata potenzialmente una rete di imprese importanti, di eccellenza, per quanto riguarda le attività produttive locali. Si tratta di un qualcosa che si deve costruire insieme. Serve agli attuali interlocutori avere un partner come il comune di Arzachena così come noi riteniamo sia importante per noi partecipare a questa piattaforma per dare lustro, per dare rilievo, a quelle che sono la nostra immagine, le nostre attività produttive che si possono inserire in vari settori. L’attuale format è costituito da un’isola enogastronomica ai quali finiranno vari showroom tematici. I temi sono questi: l’isola della moda e del design, l’isola della biodiversità, l’isola dei sapori, la Sardegna arte e territorio. Non possiamo rimanerne fuori, abbiamo tutte le potenzialità in termini di produzione ma anche di immagine per poter competere con gli attuali interlocutori”.

“È un’iniziativa che condivido”, ha affermato il consigliere capogruppo di minoranza Gigi Astore, e dello stesso parere è stata anche l’altra capogruppo di minoranza, Maria Giagoni, la quale ha domandato alla delegata al Turismo, Filigheddu, se tale iniziativa “si sposa” con quella da lei portata avanti, che è la creazione di un marchio per i prodotti agroalimentari propri di Arzachena.

La Filigheddu ha risposto che la piattaforma “consentirà di fare una vera promozione dei nostri prodotti, della nostra economia, del nostro artigianato. Come si sposa quest’iniziativa con il nostro programma? Noi abbiamo in mente di costituire un marchio di origine controllata di Arzachena, dando autenticità, visibilità ai prodotti che vengono realizzati dai nostri agricoltori, dei nostri artigiani, dei nostri produttori. Penso che avere una vetrina condivisa con il resto del territorio, che consente di comunicare anche all’estero, sia assolutamente in linea con il nostro programma, che consenta, anzi di valorizzarlo ancora di più, ci dà la possibilità di poter interagire e ne vogliamo essere parte integrante”.

Claudio Ronchi

Pubblicato da il 14 dicembre 2017. Archiviato in Attualità. Segui tutte le risposte a questo articolo tramite il link a RSS 2.0.