,

Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Arzachena. Fattidiparole: Si parla di uomini maltrattanti

Sarà una classe di studenti del Liceo Scientifico ad essere coinvolta e sensibilizzata sul fenomeno della violenza di genere. A farlo sarà il Centro di Ascolto Uomini Maltrattanti (CAM) del Nord Sardegna, una onlus costituita nel 2014, del quale è presidente Nicoletta Malesa, con sedi operative a Sassari, Nuoro, Olbia e Oristano.

L’iniziativa, che ha per titolo, “fattidiparole”, è sostenuta finanziariamente dall’Amministrazione Comunale.

Si tratterà di 9 incontri, divisi in tre fasi mensili, con operatori specializzati:

1^ fase – E’ incentrata sull’interazione e sull’articolazione di stimoli e di quesiti utili a far emergere le riflessioni sulla violenza di genere ed in particolare sul ruolo del maschile, anche attraverso immagini e contenuti diffusi quotidianamente dai mezzi divulgativi, attraverso i quali va evidenziata l’ampiezza del fenomeno della violenza, basandosi sugli ultimi passaggi di legge secondo i quali la violenza non riguarda solo le donne ma tutti: chi la patisce, chi la compie e chi vi assiste;
2^ fase – E’ volta a rendere gli studenti soggetti attivi della comunicazione, capovolgendo l’utilizzo della tecnologia, cellulari in particolare, per veicolarli verso una consapevolezza differente, attraverso la maturazione e la promozione di una nuova cultura dell’affettività del maschile e del
femminile, la responsabilizzazione dell’uso degli strumenti maggiormente in loro possesso, la definizione del concetto di “rispetto” e di “parità” nel quotidiano ed inoltre attraverso la propria concezione di “violenza” – es. cos’è per te la violenza, sei mai stato spettatore di violenza, quando
e come ha inizio un comportamento che ritieni violento – per poi poter far confluire i lavori all’interno di un evento per la fine dell’anno  scolastico;
3^ fase – E’ diretta a dare voce alle emozioni dei giovani attraverso parole ed immagini.

Pubblicato da il 19 marzo 2019. Archiviato in Attualità. Segui tutte le risposte a questo articolo tramite il link a RSS 2.0.