Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Arzachena. Presentata la stagione culturale

C’erano diversi rappresentanti di associazioni culturali, giovedì 14 dicembre, alla conferenza stampa organizzata dal sindaco Roberto Ragnedda e dalla delegata alla cultura Valentina Geromino. C’erano da presentare tutti gli eventi culturali per questo scorcio di anno e soprattutto dopo per i primi mesi del 2018.

“Arzachena sta cercando di fare uno sforzo per invertire delle tendenze che vedono in questo periodo morire il nostro territorio, nei periodi di bassa stagione”, ha detto il sindaco. “Stiamo cercando delle alternative che siano utili per migliorare la qualità della vita per noi cittadini ma anche per offrire ai nostri ospiti, anche invernali, delle alternative sul territorio. Parlare di musica, parlare di cultura, di arte, per noi è importante, perché vogliamo creare un tessuto sociale più complice, più attento a quelle che sono le dinamiche sociali”.

Quest’anno abbiamo voluto arricchire l’offerta culturale della stagione teatrale con quella concertistica e cinematografica, ha aggiunto la delegata alla cultura Valentina Geromino. “Oltre agli appuntamenti di prosa abbiamo inserito anche una mini stagione concertistica con tre appuntamenti, il primo sarà quello del 4 gennaio, e poi abbiamo inserito una programmazione cinematografica. Si parte da questa domenica 17 dicembre con due proiezioni, una per ragazzi e una per adulti. Vogliamo portare il maggior numero possibile di gente a teatro, affinché questo possa diventare la casa di tutti, e lo abbiamo fatto cercando di diversificare il genere e quindi l’offerta”. A ciò, ha proseguito nell’illustrazione la Geromino, “si aggiungeranno anche dei progetti speciali, quale il teatro dei ragazzi, per diverse fasce d’età, nell’intento di abituarli alla cultura del teatro. Ci sarà anche un altro progetto speciale, di inclusione sociale, nel quale danzatori professionisti interagiranno con un pubblico un po’ speciale, si parla di persone disabili come di anziani, rifugiati, che hanno bisogno di attenzioni particolari”.

Intanto c’è in corso ad Arzachena “Da Natali a li tre Re”, che vede sabato 16  dicembre, nella piazza della chiesa Stella Maris di Porto Cervo, alle 19:00, Motobabbonatale e il concerto in piazza, mentre alle 21:00 nella chiesa del centro, al Tempio Nuovo, l’esibizione della corale Santa Maria di Arzachena. Domenica 17 dicembre invece, a Liscia di Vacca, nella chiesa di NS di Bonaria, ci sarà il concerto, alle 19:00, “Nor Ghid”, luce e felicità. Claudio Ronchi

Pubblicato da il 15 dicembre 2017. Archiviato in Attualità,Cultura. Segui tutte le risposte a questo articolo tramite il link a RSS 2.0.