,

Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Arzachena. Ragnedda: E qui comandiamo noi …

(di Claudio Ronchi) – Con più o meno forza e tenacia le amministrazioni comunali succedutisi hanno cercato di riaffermare il ruolo principale del comune rispetto ai grandi personaggi e alle società internazionali della “Costa” che per i loro investimenti e le loro attività sono spesso portate a rivolgersi direttamente alla sede di via Roma a Cagliari piuttosto che a quella di palazzo Ruzzittu.

E uno degli impegni dell’attuale maggioranza, affermato in campagna elettorale e proseguito in questi tre anni di amministrazione, è stato proprio quello del ruolo che i rappresentanti eletti degli arzachenesi, vogliono e devono svolgere nel proprio territorio.

Ultimamente, a conferma della posizione “ferma” dell’amministrazione comunale c’è stato un gesto dal chiaro significato. Al primo evento inaugurativo dell’estate della Costa Smeralda sono risultati assenti proprio gli amministratori comunali. Assente il sindaco, assenti gli assessori, assenti i consiglieri delegati, assente il presidente del consiglio comunale. E non che siano gente che tende a snobbare certe manifestazioni, come dargli torto, considerata la mondanità degli eventi e il numero di vip nazionali e non, che s’aggirano da quelle parti.

Molte però le questioni sul tappeto, grandi e meno grandi, sulle quali l’amministrazione comunale reclama la potestà programmatoria e decisoria laddove di sua competenza, senza vedersi ‘scavalcata’ o comunque ‘ombrata’ dagli assessori regionali di turno o dalla burocrazia cagliaritana.

Pubblicato da il 13 luglio 2019. Archiviato in Attualità,News. Segui tutte le risposte a questo articolo tramite il link a RSS 2.0.