,

Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Bocche di Bonifacio. Da La Maddalena ad Ajaccio per la Madonnuccia

Era composta da 25 persone la delegazione maddalenina che ha partecipato alla festa patronale di Ajaccio. Capo delegazione era il parroco emerito don Domenico Degortes, grande tessitore dei rapporti con la Corsica (vi era stato poche settimane fa per le celebrazioni dei 25 anni della morte del sindaco e deputato Charles Ornano).

Organizzatori della trasferta sono stati Pierluigi Aversano e Gianfranco Serra, in passato funzionario del Comune di La Maddalena che ha mantenuto stretti rapporti. La festa della Madonnuccia è stata celebrata il 18 marzo con la Messa solenne nella cattedrale strapiena di fedeli, presieduta dal vescovo ausiliario di Lione e concelebrata dal vescovo di Ajaccio e della Corsica, Olivier de Germay, da altri sacerdoti tra cui don Degortes. Era presente il sindaco Laurent Marcangeli.

La sera è poi partita la solenne processione per le vie della città con il simulacro della Madonnuccia portata a spalla.

La delegazione maddalenina ha visitato anche Porto Vecchio accolta, davanti alla chiesa di San Giovanni Battista, dalla Confraternita della Croce. Anche lì c’è stata Messa celebrata dall’abbé Constant Frederic e da don Degortes.

Pubblicato da il 25 marzo 2019. Archiviato in Attualità. Segui tutte le risposte a questo articolo tramite il link a RSS 2.0.