,

Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Cannas: Secci potrebbe unificare il Centro-destra

Secci

Secci

Cannas: Secci potrebbe unificare il Centro-destra

 

Ex maresciallo di Marina, nato a Bitti ma maddalenino d’adozione avendo sposato un’isolana, ex consigliere comunale del Movimento Sociale prima e di Alleanza nazionale poi, ex assessore alla Comunità Montana, ex capo gruppo della maggioranza del sindaco Rosanna Giudice. Diego Cannas  è uno che la politica la segue da tempo, anche ora, sebbene la sua posizione solo apparentemente appaia più defilata. Ed interviene con il vigore e la passione di sempre nel dibattito politico, quello che si sta sviluppando nel Centro-destra in vista delle prossime consultazione elettorali. E ripondendo slle dichiarazioni pubblicate da il Vento sul numero scorso afferma: “Il dottor Secci non è l’unico depositario della Destra a La Maddalena, c’è anche Diego

Cannas

Cannas

Cannas. Io sono rimasto di destra e mi fa piacere che anche Secci lo sia. Io dico questo: nel caso di una frantumazione a sinistra, o nel caso anche di un ricompattamento a sinistra, primarie o non primarie, nel caso in cui dovessero scegliere un solo candidato, se dovessero realizzare una lista di partito, certamente il dottor Secci non vi starà – come ha dichiarato lui stesso – ed allora, lui, sarà sempre una bandiera di destra. E sarà la persona che unificherà la Destra, attualmente frantumata, ne sarà il candidato a sindaco di un’ unica lista di Centro-destra”. Così prosegue Cannas: “Io non sto invitando gli attuali candidati a sindaco del Centro-destra a ritirarsi. Trarranno loro le valutazioni, se riterranno opportuno e necessario riunirsi sotto un’unica bandiera. Secci è una persona che ha dimostrato di mantenere inalterate le sue posizioni, di avere una trasparenza, sia politica che amministrativa, quindi potrebbe essere il candidato che aggrega. Ed uno come lui sarebbe vincente in una competizione contro la Sinistra. A La Maddalena”.  Il tempo a disposizione c’è, prosegue Diego Cannas “se poi non dovesse essere il dottor Secci se ne potrebbe trovare un altro, ma è giunto il momento di dire basta alla polverizzazione”. Alla domanda se sarà candidsto anche lui risponde: “Non sarei candidato ma collaborerei, darei una mano. Io il consenso, un bel  pacchetto di voti,  l’ho  sempre avuto e l’ho anche adesso, e lo metterò a disposizione se c’è unione di tutto il Centro-destra, altrementi anch’io sarò libero di decidere come meglio crederò. Il rischio, continuando così – conclude Cannas – è che la Sinistra, presentando solo due liste come ha fatto la volta scorsa, si prenda sia i consiglieri di maggioranza che quelli di minoranza. Comiti infatti si prese la maggioranza e Sanna il grosso della minoranza, quattro consiglieri su sette. Così potrebbe succedere anche questa volta se la Sinistra presenterà due lista e la Destra sette, otto … Se vogliono continuare su questa strada , Nuchis è vicina …”.

 

 

Pubblicato da il 16 dicembre 2009. Archiviato in News. Segui tutte le risposte a questo articolo tramite il link a RSS 2.0. Responses are currently closed, but you can trackback from your own site.