,

Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Caprera. Da Firenze è partita la raccolta fondi per l’Agrumeto di Garibaldi

Mercoledì 21 novembre, a Firenze, Palazzo Vecchio- Salone dei Cinquecento il presidente della WRF Mauro Perini, ha ufficialmente dato il via alla raccolta fondi per la riqualificazione dell’Agrumeto storico di Garibaldi a Caprera. Promotori dell’iniziativa sono: la F.A.S.I. (Federazione Associazioni Sarde in Italia), l’UNPLI (Unione Nazionale Pro loco della Sardegna), Slow Food Gallura e l’Associazione Garibaldi Agricoltore.

I promotori del progetto e conseguente ricerca fondi, hanno sviluppato una piattaforma di collaborazione tecnica e operativa finalizzata al recupero delle somme necessarie a realizzare gli interventi per il “restauro” di questo patrimonio, che è insieme storico e ambientale. Attraverso la predisposizione di attività di risanamento ambientale, recupero paesaggistico e interventi di restauro conservativo si potrà contribuire a supportare il Polo Museale della Sardegna, che ha in consegna l’area, e l’Ente Parco Nazionale dell’Arcipelago di La Maddalena, responsabile della messa in valore dell’intero complesso riferibile alle aree agricole dell’allora azienda agricola del Generale.

La manifestazione, organizzata dalla Water Right Foundation, si è svolta all’interno il progetto “300Miliardialberi”, e ha visto la presenza di oltre 350 bambini in rappresentanza delle classi 4 e 5 elementare della città. A conclusione della mattinata, Giuseppe Garibaldi con il sindaco di Firenze, Dario Nardella, hanno consegnato ai bambini presenti dei piccoli alberi, oltre all’attestato di nomina di “Forestale Guardiano” del bosco diffuso dei 300 Miliardi di alberi.

Pubblicato da il 7 dicembre 2018. Archiviato in Attualità. Segui tutte le risposte a questo articolo tramite il link a RSS 2.0.