,

Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Caprera. Il Parco non ha in programma la riapertura del Centro Ricerca Delfini

(di Claudio Ronchi) – Fu aperto nel lontano 1998 presso il Cea (Centro di Educazione Ambientale) di Stagnali ed è andato avanti fino al 2011, il Centro Ricerca Delfini, il primo ad essere inaugurato in Italia, frutto della collaborazione del dipartimento Conservazione della Natura CTS e del Parco Nazionale dell’Arcipelago di La Maddalena. Per 13 anni ha operato nel campo dello studio della consistenza numerica, distribuzione, abitudini e comportamento della popolazione dei delfini che frequentano l’area del parco nazionale, che fa parte integrante del Santuario dei Cetacei, un grande tratto di mare che interessa parte del Mar Tirreno ed è compreso tra l’Italia e la Francia. L’attività del centro oltre che essere frequentata non solo d’estate, è sempre stata piuttosto apprezzata, uno dei fiori all’occhiello del parco nazionale maddalenino. Anche quest’anno, a leggere la relazione al bilancio di previsione del parco, non è prevista la riapertura del Centro. Il presidente Fabrizio Fonnesu, per quanto riguarda il Cea di Stagnali, fa solo riferimento ai due musei del parco, il Geo-Mineralogico e quello del Mare, peraltro apprezzati e frequentati, ma non al Centro Ricerca Delfini.

Pubblicato da il 6 novembre 2019. Archiviato in Attualità,News. Segui tutte le risposte a questo articolo tramite il link a RSS 2.0.