Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Caprera-Maddalena: un centinaio di cinghiali in meno

Caprera-Maddalena: un centinaio di cinghiali in meno

Si è chiusa il 30 aprile scorso la prima fase della campagna di eradicazione dei cinghiali sulle isole di Caprera e Maddalena; “un risultato positivo” ha scritto il Parco Nazionale, “quello ottenuto dai selecontrollori abilitati, con un centinaio di capi abbattuti che apre la strada alla seconda fase degli interventi programmati dall’Ente Parco di concerto con l’Assessorato all’Ambiente della Regione Sardegna che prevedono l’uso delle gabbie di cattura”. Nell’immediato “è previsto l’avvio del posizionamento delle gabbie di cattura che buoni risultati avevano dato nelle scorse stagioni di abbattimenti”.

L’11 maggio ci sarà una riunione operativa con tutti gli soggetti istituzionali coinvolti: Dipartimento di medicina veterinaria dell’Università degli Studi di Sassari, Agenzia Forestas e tecnici della Regione Sardegna. Oggetto dell’incontro la definizione delle linee del Piano operativo triennale di abbattimenti e delle migliori strategie per provare a eradicare la specie che, scrive il Parco Nazionale, “tanti danni sta procurando alla biodiversità delle isole dell’Arcipelago”.

Pubblicato da il 7 maggio 2017. Archiviato in Brevi. Segui tutte le risposte a questo articolo tramite il link a RSS 2.0.