,

Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Caprera. Per 10 giorni a Caprera il primo corso in Italia per GAEM

(di Claudio Ronchi) – Dal 2 ottobre, e durerà 10 giorni, è partito al CEA del Parco Nazionale di Stagnali, isola di Caprera, il primo corso in Italia per Guida Ambientale Escursionistica del Mare. Ad organizzarlo è l’AIGAE.

“È per noi un grande motivo di orgoglio” ha dichiarato Fabrizio Fonnesu, presidente dell’Ente Parco. “Il Parco Nazionale dell’Arcipelago della Maddalena è un ecosistema di biodiversità, cultura, mare e potenzialità turistiche legate al patrimonio artistico – culturale dell’antica marineria d’Italia. Per noi le Guide sono il vero front-office del Parco, un insostituibile strumento di conoscenza, approfondimento, educazione, interpretazione ambientale. Siamo rammaricati che in Italia non ci sia la possibilità di avere le Guide a lavorare a tempo pieno, nei Parchi, per i Parchi e per la gente. La collaborazione con Aigae – ha concluso Fonnesu – è per noi strategica e fonte di speranza perché i Parchi, non solo La Maddalena, ma in tutta Italia, possano funzionare sempre più e meglio per dare informazioni alle persone, conservare la natura e la biodiversità, realizzare un pezzo di futuro sostenibile per la nostra Italia”.

Ideatrice e conduttrice del corso è Paola Iotti, biologa marino dell’Istituto per gli Studi del mare, istruttore subacqueo FAS CMAS, membro commissione formazione e aggiornamento dell’Associazione Italiana Guide Ambientali Escursionistiche (AIGAE), divulgatrice scientifica da più di 20 anni.  “L’Italia ha ben 7500 Km di costa ma incredibilmente non aveva la Guida Ambientale Escursionistica del Mare”, ha affermato. “Per la prima volta si formerà in Italia la Guida Ambientale Escursionistica Marina. Abbiamo scelto la Sardegna per lanciare il Primo Corso in Italia di specializzazione per guide che lavorano in ambiente marino costiero e che vogliono unire gli aspetti tecnici a quelli scientifici e culturali. In pratica nascerà per l’Italia una figura innovativa quale la Guida Ambientale Escursionistica del Mare, anche perché le escursioni non si svolgono solo in montagna e spesso il nostro paesaggio naturalistico vede insieme a pochi metri sia mare che montagna. Ora dal 2 di Ottobre, in Sardegna e per la prima volta in Italia formeremo questa figura con un corso di specializzazione”.

Pubblicato da il 3 ottobre 2019. Archiviato in Attualità,Cultura,News. Segui tutte le risposte a questo articolo tramite il link a RSS 2.0.