,

Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

È morto l’arcivescovo Carlo Curis

Curis 1(1)Nel pomeriggio di lunedì 29 settembre è deceduto a Roma, nella sua casa ai Parioli, l’arcivescovo e nunzio apostolico maddalenino mons. Carlo Curis. Aveva 91 anni. Per suo espresso desiderio sarà sepolto a La Maddalena, nella tomba di famiglia. La salma partirà da Civitavecchia la notte martedì 30 settembre, per giungere il 1° ottobre a La Maddalena. Sarà esposta nella chiesa di S.Maria Maddalena per tutta la giornata di mercoledì. La notte ci sarà una veglia di preghiera. Il rito funebre si terrà giovedì mattina alle ore 11:00. Mon. Curis era arcivescovo titolare di Medeli. Nato a La Maddalena il 2 novembre 1923, è stato ordinato sacerdote, dal vescovo Albino Morera, il 13 luglio 1947. Insegnante al seminario minore e cappellano delle carceri di Tempio, ha conseguito poi a Roma la laurea in Diritto Canonico e ha frequentato la Pontificia Accademia Ecclesiastica (scuola di diplomazia della Santa Sede). È stato ordinato sacerdote il 13 luglio 1947 e consacrato vescovo il 3 ottobre 1971. La prima destinazione diplomatica di mons. Curis è stata presso la Segreteria di Stato del Vaticano, seguita da incarichi in Uruguay, Cile, India, Stati Uniti e infine di nuovo a Roma presso la Nunziatura Apostolica. Nel 1971 fu nominato da Papa Paolo VI, Delegato Apostolico di Ceylon e consacrato Arcivescovo di Medeli. Nel 1978 mons. Curis venne nominato Pro-Nunzio in Nigeria (dove accolse papa Giovanni Paolo II in visita) e dal 1986 al 1990 ricoprì l’incarico di Delegato Apostolico di Gerusalemme, Giordania e Cipro. L’ultima “missione” di mons. Curis si è svolta, dal 1990 al 1999, quale Nunzio Apostolico della sede diplomatica pontificia del Canada. Dopo l’intensa attività diplomatica l’Arcivescovo Curis risiedeva da diversi anni a Roma dove ha ricoperto l’incarico di membro della Congregazione per l’Evangelizzazione dei Popoli e di Consultore della Congregazione per le Chiese Orientali.

Pubblicato da il 30 settembre 2014. Archiviato in News. Segui tutte le risposte a questo articolo tramite il link a RSS 2.0.