,

Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Golfo Aranci. Visita al rudere della chiesa di Sant’Eliseo

Santu Liseu Foto Casula

L’Archeo-Go – Lezioni in cammino, organizzato dall’associazione Larathanos, ha fatto visita domenica scorsa, seguendo un percorso a piedi di circa due chilometri, nella zona di Sant’Eliseo, alla chiesa abbandonata di Sant’Eliseo, lunga oltre 32 metri e quasi totalmente oscurata dalla vegetazione. La storia del rudere è stata spiegata dall’archeologo M. Agostino Amucano, presidente della Larathanos.

In precedenza c’era stato un incontro diretto con un gruppo di cavalli allevati in località Conia e questo è stato spunto per ricordare come tutta quest’area, fino a Cugnana, nel pieno medioevo era stata scelta dai giudici di Gallura proprio l’allevamento dei loro destrieri. Il percorso archeologico era iniziato in territorio di Olbia con la visita alla chiesa extraurbana di Nostra Signora di Cabu Abbas ed al rudere della chiesa di S. Eliseo profeta, nell’omonima località. Le spiegazioni in questo caso sono state del dott. Gian Battista Faedda.

Pubblicato da il 30 aprile 2018. Archiviato in Attualità,Cultura. Segui tutte le risposte a questo articolo tramite il link a RSS 2.0.