Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Il Caprera torna in campo: Le ragazze in campo con la scritta “L’ospedale Paolo Merlo non si tocca”

“Piove sul bagnato in Sardegna. Non basta la poca considerazione del calcio femminile, ma ci si mette anche la regione. Ebbe sì, la Regione Sarda non ha emesso nelle casse delle formazioni di Serie D e quelle femminile, quelle poche che sono rimaste, l’anticipo dei contributi regionali prevista dalla legge 17. Ma la cosa che sorprende maggiormente è che non si sa quando l’anticipo verrà versato, figuriamoci il restante. Ora le formazioni di Serie D sarde potrebbero mette in atto uno ‘sciopero’”. A scriverlo è il Caprera Calcio che, nonostante non siano arrivati ancora i contributi sta preparando la sfida interna contro la Lucchese. Mister Giorgi ha recuperato qualche pedina e schiererà in campo la migliore formazione possibile. All’andata le toscane si imposero 3-1, dove per le sarde segno l’estremo difensore Cazzato all’esordio con il Caprera. Prima del fischio d’inizio, fissato per le 15.00, le ragazze del Caprera, in collaborazione con l’Avis comunale di La Maddalena, scenderanno in campo con delle maglie dove ci sarà scritto “L’ospedale Paolo Merlo non si tocca!”.

Pubblicato da il 10 marzo 2017. Archiviato in Attualità,News. Segui tutte le risposte a questo articolo tramite il link a RSS 2.0.