,

Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Il palaese Elias Argiolas argento ai Campionati Nazionali Giovanili di windsurf

Elias ArgiolasIl portacolori dello Sporting Club Sardinia di Porto Pollo Elias Argiolas è tornato da Napoli, sede dei Campionati Nazionali Giovanili organizzati dal 4 al 7 settembre con la supervisione della Federazione Italiana Vela, con una bella medaglia d’argento, conquistata dopo sette regate, in cui ha mantenuto sempre la seconda posizione in classifica generale. Impegnato nella classe di tavole a vela Techno 293- categoria under 13 – Argiolas ha realizzato tra i migliori parziali una netta vittoria nella quarta prova e due secondi. Accompagnato dall’allenatrice Francesca Alvisa, che da anni segue l’attività della squadra agonistica dello Sporting Club Sardinia di Porto Pollo, Elias ha raccontato che è sempre stato abbastanza regolare nelle sette prove disputate in condizioni di vento sui 10 nodi e che non ha mai temuto di perdere la seconda posizione in classifica. E, dettaglio non indifferente, si è divertito moltissimo conoscendo ragazzini di tutta Italia anche di discipline diverse, dato che la manifestazione era riservata non solo alle tavole a vela nelle diverse categorie Techno e RSX, ma anche ad Optimist e Laser. Argiolas è stato preceduto dal gardesano (Torbole) Gabriele Guella, bronzo invece alla ligure Marta Monge (Loano).Giorgio Bevacqua, presidente dello Sporting Club Sardinia, ha commentato: “Siamo contenti dell’ottimo risultato di Argiolas”. “In questi ultimi anni, per mancanza di fondi, ci è mancato totalmente l’appoggio dell’amministrazione locale, che in passato aveva dato ai ragazzi di Palau l’occasione di apprendere sia il windsurf che la vela. Speriamo che il risultato di Argiolas e soprattutto la sua testimonianza sull’esperienza di vita possa essere di stimolo a tutti i soggetti coinvolti”.Elena Giolai

Pubblicato da il 10 settembre 2014. Archiviato in Attualità,Sport. Segui tutte le risposte a questo articolo tramite il link a RSS 2.0.