,

Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Isole che Parlano … Incontro tra la musica dei fiordi norvegesi e quella araba

Isole che Parlano LocandinaVenerdì 12 settembre al Centro di documentazione di Palau, alle 11:30 incontro/lezione con Félix Lajkó dal titolo. Il Paganini della Vojvodina. A seguire nello scenario di Cala Martinella, alle 18.30, sarà la volta del solista Jasser Haj Youssef. Il violinista e compositore tunisino e tra i primi ad aver riscoperto l’uso dellaviola d’amore, strumento di epoca barocca dotata di 7 corde melodiche e di un set di 7 corde di risonanza.Nel suo ‘Solo’ Youssef, che ha collaborato con Barbara Hendricks e Youssou Ndour, coniuga con unasorprendente modernita, Bach e Coltrane con un retrogusto blues, fondendo con eleganza musica classicatunisina, repertorio barocco, musiche del mondo e jazz. A seguire, ore 21:45 a Punta Palau, ai piedi del faro, Youssef si esibirà con Benedicte Maurseth, in un incontro musicale inedito in cui la tradizione deifiordi norvegesi sarà messa a confronto con la cultura araba e mediorientale, tra barocco e jazz. Félix Lajkó sarà ancora protagonista, domenica 14 settembre, alle 18:30, del concerto da solista a Cala Corsara (isola di Spargi, Parco Nazionale dell’Arcipelago di La Maddalena). Con il suo zither, cetra popolare ungherese, violino e voce, ripercorrerà brani della sua discografia,accompagnando il tramonto in una delle cale più amate dell’arcipelago di La Maddalena e salutando la XVIII edizione di Isole che Parlano.

Pubblicato da il 12 settembre 2014. Archiviato in Attualità. Segui tutte le risposte a questo articolo tramite il link a RSS 2.0.