,

Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

La Maddalena. A Montella anche critiche da Bittu (PD)

Il sindaco fa finta di difendere il ruolo del Comune nel Parco, e se la prende col meccanismo delle nomine, che la legge nazionale sui Parchi assegna ai Ministeri, alla Regione, alla Provincia e al Comune”. Interviene in questo modo, sull’argomento, il consigliere di minoranza e reggente della sezione PD, Mauro Bittu, nei confronti del sindaco Montella ed il ricorso al Presidente della Repubblica avverso le recenti nomine al Parco Nazionale.

“In realtà al sindaco questo meccanismo non dispiace: infatti a suo tempo, quando Sanciu si spese per riconfermare Bonanno e far nominare Montella vicepresidente, lo stesso meccanismo andava bene, nonostante venisse usato in aperta ostilità nei confronti dell’Amministrazione comunale, cosa che ora non sta avvenendo. Il Sindaco avrebbe voluto al vertice del Parco un ammiraglio in pensione. Si è mosso male e la manovra non gli è riuscita. Nulla di grave, in politica si vince e si perde. Però, anziché accettare serenamente il risultato, Il sindaco Montella sta creando preventivamente un clima di scontro con il Parco, che se dovesse trasformarsi in ostilità reciproca non servirà in alcun modo alla Città e al suo territorio”.

Bittu termina l’intervento sottolineando che “un buon numero di componenti il Direttivo sono Maddalenini, il Consiglio non si è ancora insediato e i suoi membri non hanno dato nessun segnale di voler andare allo scontro col Comune, anzi, tutto fa pensare che ci siano le condizioni perché i due enti finalmente collaborino, al di fuori di situazioni di emergenza o all’insegna dell’ipocrisia, come avvenuto col precedente Presidente”.

Pubblicato da il 6 giugno 2018. Archiviato in Attualità. Segui tutte le risposte a questo articolo tramite il link a RSS 2.0.