,

Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

La Maddalena. Al Taphros Jazz oggi Daniele Sepe e Marzouk Mejri

La Maddalena. Al Taphros Jazz oggi Daniele Sepe e Marzouk Mejri.

Seconda serata del Taphros Jazz oggi alle ore 22:00 a La Maddalena alla Fortezza dei Colmi, con con Daniele Sepe e Marzouk Majri Ensamble in ‘ Alif je sultani’ (con Marzouk Mejri voce e nej e percussioni, Daniele Sepe sassofoni, Marcello Giannini chitarra elettrica, Tommaso De Paola tastiere, Salvatore Brancaccio basso elettrico, Daniele Chiantese batteria).

“Daniele Sepe poliedrico musicista napoletano, si diploma in flauto al Conservatorio ‘San Pietro a Majella’ di Napoli e dopo alcuni anni dì espe­rienza prima come flautista classico, poi come sassofonista turni­sta, nel 1990 realizza il suo primo album autoprodotto ‘Malamusica’. I  suoi album incontrano subitoli parere favorevole della critica, nel 1998 l’al­bum ‘Lavorare stanca’ gli frutta la targa Tenco come migliore album in dialetto. Tra gli altri album è il quarto Vite perdite del 1993, realizzato dalla Polosud e distribuito in tutto il mondo dall’etichetta tedesca Piranha, che ottie­ne un buon successo di vendite. Nel 1999 partecipa al progetto ‘La notte del Dio che balla’ insieme a Teresa De Sio e Vinicio Capossela. Ha numerose collaborazioni musicali e anche in ambito teatrale e cinematografico (La Banda Improvvisa, Ensemble Micrologus, Mario Martone, Davide Ferrano, Gabriele Salvatores, Enzo D’Alò). Marzouk Mejri è un fantastico cantante e percussionista,  appe­na giunto in Italia, ha all’attivo collaborazioni, oltre che con Sepe, anche con i 99 Posse, Enzo Avitabile, James Senese e Peppe Barra. In questo concerto ci propongono un repertorio che va dalla musi­ca arabo andalusa, le conturbanti danze tratte dalle nube tunisine, fino alla potente musica del mondo nordafricano di oggi, cantando i versi del poeta tunisino Abukalsem Escebbi, feroce oppositore della tirannide e del colonialismo francese. II tutto frullato nei ritmi del dub o della lezione etnica data dal maestro Joe Zawinul”. (Giovedì 4 agosto 2011)

Pubblicato da il 4 agosto 2011. Archiviato in Brevi 2. Segui tutte le risposte a questo articolo tramite il link a RSS 2.0.