,

Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

La Maddalena. Bittu: Il sindaco “ha cambiato idea sui beni ex demaniali”

(di Claudio Ronchi) – Cominciamo col dire, scrive Mauro Bittu, consigliere di minoranza di La Maddalena prima di tutto-PD, ritornando sull’argomento ex fortezza di Punta Rossa, “che se qualcuno ha cambiato idea sui beni ex demaniali ora in mano alla Regione, quello è proprio il Sindaco. Infatti il suo gruppo, nel giugno 2014, chiedeva testualmente ‘che la adozione di strumenti urbanistici che prevedano lo sfruttamento di tali strutture sia condizionata alla previa acquisizione delle stesse strutture, con le forme più opportune, al patrimonio comunale, in modo tale che si possa attentamente disciplinare ogni possibile ricaduta’”.

Comunque, rimprovera Bittu “se il Comune si fosse mosso, la delibera con cui la Regione ha deciso di avviare il bando per dare Punta Rossa in concessione a privati, ne avrebbe tenuto conto. Questo significa che non sarà più il Comune a stabilire che tipo di futuro dare a Punta Rossa, ma dovrà pensarci il privato che si aggiudicherà la gara”.   

Adesso, prosegue Bittu, il sindaco “deve capire quale potere ha in mano il Comune di La Maddalena per decidere il futuro di beni come Punta Rossa, e renderli fruibili al pubblico e redditizi in modo sostenibile”. 

Per il consigliere e segretario del locale circolo PD lo strumento da utilizzare, da parte del comune di La Maddalena “sono le norme da mettere in campo con gli strumenti di pianificazione urbanistica, in questo caso l’adeguamento del PUC al PPR”. 

Pubblicato da il 6 Dicembre 2019. Archiviato in Attualità,News. Segui tutte le risposte a questo articolo tramite il link a RSS 2.0.