,

Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

La Maddalena. Ecco ristoranti e bar che aderiscono a “pranzi” e “bevute” garibaldine

Il calendario di Giugno Slow prosegue con nuovi appuntamenti, sabato 8 e domenica 9 giugno, alla scoperta di gusti e saperi legati a un’alimentazione attenta alla filiera e all’ambiente. Al via dunque, oggi, sabato 8 giugno, i due concorsi con 11 ristoranti e 4 bar sul filo degli ingredienti che usava l’illustre abitante di La Maddalena-Caprera.

Grazie a una operazione di coinvolgimento tra produttori e ristoratori, nell’arcipelago iniziano le due competizioni Food for Change – A tavola con Garibaldi e Un Brindisi per Garibaldi, che vedono in gara undici ristoranti e quattro bar, con la preparazione dei menù a pranzo e a cena e dei cocktail ispirati agli usi del Generale.

A tavola con Garibaldi. L’offerta a tavola, completa di tre portate, prevede l’utilizzo degli ingredienti che, in base alla documentazione storica, consumava l’Eroe dei due mondi. In ogni locale aderente è disponibile un’urna con le schede per il voto: tutti gli avventori potranno esprimersi prima del parere della giuria tecnica. I ristoratori di La Maddalena aderenti sono 11: Il rifugio dei peccatori, La scogliera restaurant in Maddalena, Osteria da Lio’, Ristorante L’avventura, Ristorante La Grotta, Ristorante Magreta, Ristorante Perla Blu, The Bistrot, Trattoria ‘Dal Genovese 1973’, Trattoria Da Bocchetta e Vecchia Ilva.

Un Brindisi per Garibaldi. Il secondo contest vuole invece valorizzare distillati, vini, spumanti e liquori in genere che tendano al consolidamento delle tradizioni sarde e locali, seppure attualizzate e innovate, oltre che promuovere l’idea di cocktail che, già nella composizione, concretizzino obiettivi di innovazione, rintracciabilità, valorizzazione del territorio, dei produttori e di salvaguardia dell’ambiente. Anche i barman in concorso dovranno fare riferimento per la frutta, i liquori e i vini alla dispensa di prodotti sardi salvo esclusi in quanto assente, per loro natura, una versione isolana. Le regole della competizione, quanto a voto popolare e giuria di esperti e uso della vetrofania, sono le stesse della sfida a tavola. I bar aderenti sono quattro: Art Cafe, Charlie, The Duke e Vicanto.

La manifestazione è voluta dal Comune di La Maddalena, dal coordinamento delle condotte Slow Food della Sardegna e dall’associazione ‘Garibaldi Agricoltore – Ambiente, Paesaggio, Identità.

 

Pubblicato da il 8 giugno 2019. Archiviato in Brevi,Cultura,News. Segui tutte le risposte a questo articolo tramite il link a RSS 2.0.