,

Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

La Maddalena. Elogi, dal ballerino Nicolò Noto, per Iolanda Scarpitta

(di Claudio Ronchi) –Consegno questa borsa di studio ad una ragazza che mi ha colpito fin dalla prima volta che l’ho vista; io l’ho conosciuta ad un concorso, in Veneto. Quando l’ho vista ballare ho detto: mamma mia, questo è un talento, deve studiare, assolutamente deve studiare; è Iolanda Scarpitta”.

A dare questo annuncio e a pronunciare questo lusinghiero giudizio è stato al teatro Primo Longobardo, venerdì 15 giugno, il ballerino Nicolò Noto, vincitore di Amici 2013 con partecipazione a Ballando sotto le Stelle. Indubbiamente per la giovanissima Iolanda è stata forte l’emozione di vedersi chiamare sul palco ma ancor di più è stata quando, proprio con Nicolò Noto, ha eseguito una coinvolgente, apprezzata e applaudita coreografia a due. Il bravissimo ballerino ha regalato nel corso della serata altre due coreografie da solista, parecchio piaciute al pubblico.

Parlando ancora della borsa di studio consegnata a Iolanda Scarpitta, Nicolò Noto ha precisato che si tratta della partecipazione ad un campus che viene organizzato nell’ambito del festival internazionale di Spoleto, “il più importante che abbiamo in Italia per quanto riguarda la danza. È una bellissima vetrina. Lì io ho iniziato il mio percorso”.

È stato gradevole assistere allo spettacolo organizzato da Danza Pivé dal titolo Napul’è, che la direttrice della scuola, Elisa Verrascina, ha proprio voluto dedicare alla sua città d’origine che ha premiato, in questi anni, anche più volte, le sue allieve lì accompagnate per partecipare a vari concorsi.

Uno spettacolo che è filato liscio tra gli applausi, all’insegna della tradizione napoletana, con musiche coinvolgenti e ruffiane in un mix ben combinato con la modernità americanizzata. Tanta tenerezza per le giovanissime allieve, molte delle quali alle prese, per la prima volta nella loro vita, con il pubblico, in un grande palcoscenico.

E il 30 giugno si replica al Montiggia di Palau.

Pubblicato da il 16 giugno 2018. Archiviato in Cultura,News,Spettacolo. Segui tutte le risposte a questo articolo tramite il link a RSS 2.0.