,

Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

La Maddalena. Emozioni forti alla serata della poesia in Biblioteca

(di Claudio Ronchi) – “Questo è il mio canto d’amore per l’Isola” ha detto Tonino Conti, il decano dei poeti maddalenini, prima di iniziare a declamare i versi di una delle sue più belle e struggenti poesie. “Verrà la sera ultima/ con i bagliori di luce dorata dell’estremo tramonto/ma in un’alba velata di giacinto/riesumato dal vento/tornerò nel vivo silenzio di un sogno/in quest’isola pietrosa e forte/dove fioriscono le mie radici …”. Versi pronunciati con passione e commozione dal grande poeta già avanti negli anni, che a conclusione, dopo il lungo applauso del pubblico presente, ha invocato: “Se Dio avrà pietà di me, nella sua grande misericordia mi rimanderà qui, e qui sarà il mio paradiso!”.

Momenti di particolare valore culturale sono stati vissuti mercoledì 21 marzo per la celebrazione della Giornata Mondiale della Poesia, organizzata dalla direttrice Maria Caterina Conti in collaborazione con gli Amici della Biblioteca. Una serata non solo di poesia con letture di poeti isolani ma anche in musica, con canzoni d’autore, in compagnia di Ramon Del Monaco, Antonello Casanova e Filippo Addis.

L’evento culturale, ben organizzato e cadenzato, ha avuto la partecipazione di un altro grande poeta isolano, Domenico Battaglia, i cui meriti sono da anni e più volte riconosciuti nei più importanti concorsi di poesia che vengono organizzati in Sardegna. Di rilievo poi la presenza di Piero Bardanzellu, ideatore e organizzatore del premio di poesia corso-gallurese “Lungoni”, in veste di poeta.  Durante la serata hanno letto propri versi anche Gennaro Avellino e Maddalena Migliore mentre Francesca Sanna, Lucia Spanu e Lino Sorba hanno dato voce a poesie di Alba Leoni, Giancarlo Tusceri e Toni Frau.

L’occasione è stata propizia per la scoperta della vena poetica del compianto Pasqualino Serra, uomo politico e sindaco di La Maddalena, i cui delicati versi, letti da Maria Caterina Conti e Lucia Spanu, hanno aperto e chiuso la serata.

Nelle foto: Piero Bardanzellu, Domenico Battaglia e Tonino Conti

Pubblicato da il 21 marzo 2019. Archiviato in Cultura,News. Segui tutte le risposte a questo articolo tramite il link a RSS 2.0.