,

Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

La Maddalena. Esordio tra sacro e profano del Comitato dei 250 anni

La Processione dell’Incontro, giunta alla sedicesima edizione, è stata la prima uscita pubblica del Comitato dei 250 anni, frutto di un mix tra alcuni sessantottini (i cinquantenni di quest’anno) e altri cinquantenni degli anni passati. Sono stati loro, dopo aver assistito alla Messa solenne del giorno di Pasqua, a portare a spalla la statua di Santa Maria Maddalena per l’Incontro in Piazza Comando con Gesù Risorto, proveniente dalla chiesa di Moneta (ed è una peculiarità questa rispetto ad analoghe processioni. A La Maddalena infatti l’Incontro del Cristo non è con la madre Maria ma con Maria Maddalena, secondo la descrizione dei vangeli).

Il secondo evento, di carattere “campestre”, si è svolto il giorno successivo, questa volta nell’isola di Caprera, borgo di Stagnali, un appuntamento ormai consolidatosi in tradizione, e cioè il pranzo e la festa di Pasquetta. Favorito anche dalla bella giornata primaverile, tra maddalenini e turisti è stata registrata la presenza di oltre 400 persone che hanno potuto degustare un tipico menù a base di pesce, e divertirsi nel corso della serata con la musica live. C’è stata anche una divertente lotteria.

La terza uscita pubblica del Comitato dei 250 anni, il cui presidente è Antonello Porcu, è prevista per un altro evento tradizionale, la Sagra del 1° maggio alla Madonnetta di Carlotto.

Pubblicato da il 4 aprile 2018. Archiviato in Attualità,Cultura. Segui tutte le risposte a questo articolo tramite il link a RSS 2.0.