,

Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

La Maddalena. Festeggiato il quarto di millennio

La Maddalena. Festeggiato il quarto di millennio

Il 14 ottobre 2017, data della ricorrenza dei 250 anni dalla fondazione della città era di sabato, il 14 ottobre 1767 era di mercoledì. E il mondo era completamente diverso, assolutamente irriconoscibile oggi. Dopo un quarto di millennio nel salone consiliare il sindaco Luca Montella ha orgogliosamente celebrato questo compleanno della città e della sua popolazione sottolineando di aver “ricevuto, da chi ci ha preceduto il valore di essere orgogliosamente legati a quest’isola e di difenderla, e di impegnarci tutti perché questi nostri valori siano consegnati a chi dovrà venire dopo di noi”.

Il consiglio comunale solenne è stato aperto dal presidente Roberto Ugazzi e dall’inno nazionale. C’erano altre autorità civili e militari e religiose, alcuni sindaci e cittadini.

“Questi 250 anni sono stati certamente ricchi di storia”, da qui sono passati personaggi che hanno fatto la storia del mondo ma anche tanti maddalenini, nella politica, nelle professioni, nella pubblica amministrazione, delle forze armate, nella chiesa,  hanno dato il loro contributo alla storia della nazione. Un paese, quello di La Maddalena, profondamente segnato dal connubio con la Marina Militare.

“E ci sono stati momenti in cui noi abbiamo vissuto con grande dignità le difficoltà che abbiamo dovuto attraversare» ha detto Montella, riferendosi al G8, «ma lo dico con orgoglio, abbiamo tirato su la testa nonostante dovessero giungerci gli aiuti da fuori che non sono arrivati”.

Successivamente c’è stato lo scoprimento di una targa ricordo di marmo da parte del sindaco e del capogruppo di minoranza Gaetano Pedroni, che è stata benedetta dal vicario urbano don Domenico Degortes, che ha letto anche una benedizione del Papa. L’appuntamento con la storia e con alcuni studiosi locali è stato la sera, con un convegno nel corso del quale sono stati tratteggiati alcuni passaggi significativi.

Nel pomeriggio il vescovo di Tempio Sebastiano Sanguinetti durante la Messa per le cresime aveva ricordato nell’omelia i 250 anni di La Maddalena.

I festeggiamenti erano iniziati nel mese di giugno con l’organizzazione di incontri, manifestazioni e spettacoli che si sono protratti per tutta l’estate e sono culminati il 1° settembre col concerto (25.000 persone) di Fedez e J-Ax. Siccome l’anno del quarto di millennio non è ancora terminato l’amministrazione comunale promette ancora una serie di manifestazioni per Natale e fine anno.  C.R.

 

Pubblicato da il 16 ottobre 2017. Archiviato in News. Segui tutte le risposte a questo articolo tramite il link a RSS 2.0.