Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

La Maddalena. Forte preoccupazione dei lavoratori della nettezza urbana

C’è molta preoccupazione tra i lavoratori della nettezza urbana dopo lo sciopero di lunedì scorso 9 ottobre quando tutti, nessuno escluso (a parte due colleghi incaricati di svolgere i servizi essenziali previsti per legge) hanno incrociato le braccia, aderendo allo sciopero proclamato dalla Fit Cisl. Sono preoccupati soprattutto ma non solo per l’irregolarità del pagamento retribuzioni maturate come anche per quelle future.

Dopo essersi ritrovati di buon mattino presso il deposito di viale Aldo Moro, i lavoratori si sono recati nel municipio dove l’amministrazione comunale ha aperto loro il salone consiliare. Qui sono stati raggiunti dal responsabile provinciale della Fit Cisl Gianluca Langiu e dall’assessore comunale competente Gianluca Cataldi. In qualche maniera l’irregolarità nel pagamento delle retribuzioni verrebbe attribuita anche alle penali che da tempo alla ditta sta applicando il Comune. L’ulteriore preoccupazione nasce da quanto annunciato dall’assessore che il Comune di La Maddalena starebbe per notificare alla stessa ditta, la Cogei Ambiente, altre 700.000 euro di penali. Cosa che potrebbe ripercuotersi ulteriormente sui lavoratori.

L’amministrazione comunale, dal canto suo, si è dichiarata disponibile a esercitare il potere sostitutivo, previsto dalla convenzione, attraverso il quale anticipa il pagamento degli stipendi, salvo poi rivalersi sul datore di lavoro. Nei prossimi giorni lavoratori e sindacato decideranno le ulteriori forme di lotta.

Lo sciopero di lunedì ha creato non pochi disagi alla Maddalena soprattutto per il fatto che proprio quel giorno è previsto in calendario del ritiro porta a porta prevedeva la frazione secca, cosa che avviene una volta soltanto la settimana. Per cui utenti hanno dovuto ritirarsi la spazzatura, riportasse la casa, e potranno rimetterla in strada soltanto nella notte tra domenica e lunedì prossimi.

Claudio Ronchi

Pubblicato da il 10 ottobre 2017. Archiviato in Attualità,News. Segui tutte le risposte a questo articolo tramite il link a RSS 2.0.