,

Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

La Maddalena. I riformatori chiedono il ripristino delle camere iperbariche di La Maddalena e Platamona

I consiglieri regionali Cossa, Dedoni, Crisponi, Marras, hanno presentato una interrogazione sulla chiusura della camera iperbarica dell’ospedale Paolo Merlo di La Maddalena che , hanno scritto “aveva sospeso l’operatività per le emergenze già due anni fa”, ma che ora, per disposizione della Assl è stata disposta “la mancata erogazione anche delle prestazioni ambulatoriali, a causa della carenza di figure professionali previste in organico”. Consiglieri del gruppo dei Riformatori chiedo pertanto se il presidente Pigliaru e l’assessore alla sanità Arru:

“Siano a conoscenza di questo;

Quali iniziative urgenti intendano intraprendere per evitare che una chiusura temporanea all’emergenze della camera iperbarica di La Maddalena (per la quale sono stati spesi centinaia di migliaia di euro) possa determinare gravi disagi ai cittadini sardi e pericolose conseguenze per l’assistenza e la cura di malati gravi;

Se non ritengano di dover immediatamente intervenire presso l’ATS al fine di riprogrammare il piano delle emergenze e prevedere il potenziamento della camera iperbarica di Platamona, così che possa operare sia per le prestazioni ambulatoriali ma anche per le urgenze e garantire a tutti i sardi la fruizione del diritto alla salute e alle cure”.

 

Pubblicato da il 19 luglio 2018. Archiviato in Attualità,News. Segui tutte le risposte a questo articolo tramite il link a RSS 2.0.