Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

La Maddalena. Il commissario Deri mostra i dati positivi della sua gestione estiva

“Un’annata felice per l’Arcipelago, aiutato dalla stagione estiva che è stata lunga e positiva a livello meteorologico e sicuramente anche il contesto geostrategico che ha portato qui più turisti rispetto ad altre méte storiche del Mediterraneo e fuori di esso”. A due mesi dal termine del mandato commissariale Leonardo Deri ha reso noti i numeri positivi estivi del Parco nazionale nel corso della quale sono stati incassati tra bigliettazione e autorizzazioni varie 1.018.000 euro a fronte dei 670.000 dello scorso anno e 1000 834.000 del 2015.  Oltre 10mila sono state le autorizzazioni rilasciate, 39 le assunzioni di operatori stagionali impegnati a terra e a mare, 23 cale protette con il posizionamento di cavi tarozzati, 6 campi boa allestiti per l’ormeggio con il posizionamento di oltre 60 boe in tutte le isole dell’Arcipelago.

Ci sono stati poi 11 addetti alla riscossione e 11 conducenti nautici contrattualizzati per 4 mesi, 9 guide ambientali impegnate per 3mesi e distribuite nelle principali spiagge dell’Arcipelago altri 2 educatori ambientali destinati ai musei del CEA – Centro di educazione ambientale del Parco a Stagnali. Sono stati poi cinque falegnami e un operaio impegnati per 9 mesi per l’agibilità alla sentieristica di Caprera e alla manutenzione delle strutture allestite a tutela dell’erosione costiera sulle principali spiagge del Parco.

Sono stati distribuiti 11 mila posacenere in due mesi. Sono state 13 mila le cartine tematiche in italiano, 9.300 quelle in lingua francese e 7.500 in inglese.

Attenzione specifica è stata rivolta al tema dei “diversamente abili”: da un lato sostenendo le iniziative promosse da realtà locali come l’associazione “Acque libere”, dall’altro intervenendo in maniera operativa per rispondere ai bisogni di un’utenza con caratteristiche specifiche che devono essere soddisfatte. Il posizionamento delle due passerelle di accesso a mare sulle spiagge di Cala Conchiglia e Punta Tegge ha rappresentato un elemento qualificante dell’attività del Parco durante la stagione estiva.   A queste iniziative si aggiungono le giornate di pulizia e di educazione ambientale “Green Days 2017” promosse in stretta collaborazione e coordinamento con tutte le principali istituzioni del territorio.

Pubblicato da il 9 ottobre 2017. Archiviato in Attualità,News. Segui tutte le risposte a questo articolo tramite il link a RSS 2.0.