,

Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

La Maddalena. Il grosso del contributo di sbarco sarà destinato a fini turistici

La Maddalena. Il grosso del contributo di sbarco sarà destinato a fini turistici

Dal contributo sbarco applicato ai turisti, durante l’estate appena trascorsa (euro 2,50 per arrivare a Maddalena e Caprera, 5 euro per le isole minori) il Comune di La Maddalena ha incassato 1.450.000 euro. Nell’ultimo consiglio comunale l’assessore al bilancio Claudio Tollis ha illustrato come sono già stati spesi e come lo saranno, nei prossimi mesi, questi soldi, o come saranno impegnati seguendo le indicazioni stabilite dalla legge per i proventi derivanti da questo genere di tassazione.

Saranno spesi intanto 40.000 per la sicurezza con l’acquisto impianti di videosorveglianza. È poi intenzione dell’amministrazione adottare parcheggia a disco con l’acquisto parchimetri per 20.000 euro. Saranno spesi 35.000 euro per un gommone  e 40.000 per le pensiline nuove delle fermate dei bus.

Per il ripristino di strade comunali sono stati impegnati 378.000 euro, e 38.000 per un cantiere di lavoro. Per la proroga in servizio dei vigili urbani stagionali sono stati impegnati 38.000 euro. Il porto turistico sarà oggetto d’attenzione con la spesa di 13.000 euro per la manutenzione ordinaria e di 18.000 per lavori subacquei. Sarà affidato ad una ditta uno studio della toponomastica per il quale sono stati previsti 40.000 euro. Con 25.000 euro si provvederà alla bonifica di aree degradate, con  40.000 alla pulizia di spiagge e litorali e con 28.000 alla prestazione di servizi per la gestione della posidonia oceanica. La somma di 40.000 euro servirà per il verde pubblico.

Per il prossimo periodo natalizio si spenderanno 42.000 euro per l’acquisto e la piantumazione di arredi e per Natale è il previsto il ritorno della pista del ghiaccio che verrà finanziata con un importo di circa 27.000 euro. Per Natale e fine anno è prevista complessivamente una spesa di circa 90.000 euro. Circa 45.000 euro saranno destinati, a manifestazioni culturali.

Tolte altre iniziative o acquisti di identità minore, il resto fino ad arrivare all’importo di 1.450.000 euro  sarà destinato ad una serie di iniziative, di informazione, di servizi, di acquisti di servizi, di manifestazioni, di supporti e impegni vari, inerenti il turismo.

Come dire: i proventi in essere provengono dal turismo e allo stesso sono destinati.

Pubblicato da il 21 ottobre 2017. Archiviato in Attualità. Segui tutte le risposte a questo articolo tramite il link a RSS 2.0.