,

Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

La Maddalena. L’Associazione POPM potrebbe chiedere il commissariamento dell’ATS

(di Claudio Ronchi) – Dopo il recente esposto alla Procura della Repubblica per la situazione dell’ospedale isolano, l’Associazione Presidio Ospedaliero Paolo Merlo, stante la situazione, prenderà in esame la possibilità di chiedere “che venga commissariata l’ATS perché non applica la legge a La Maddalena”. Lo ha detto oggi, domenica 10 novembre, Aldo Pireddu, presidente dell’associazione, durante l’incontro pubblico tenuto presso l’oratorio San Giovanni Bosco; Un’ipotesi ad effetto, dalla risonanza mediatica.

Durante la riunione i presenti sono stati informati ed aggiornati sulla situazione e sulle altre iniziative da intraprendere per la rimessa in funzione della Tac, oltre che per l’assegnazione del cardiologo, pediatra, chirurgo, nefrologo eccetera. Non solo la situazione dell’ospedale è stata messa in evidenza ma anche quella della medicina territoriale che, è stato ricordato, risponde a due direzioni sanitarie diverse, non sempre in comunicazione tra loro. È stata esaminata anche la situazione dei medici di base.

Erano all’incontro, tra gli altri, Gaetano Pedroni, unico consigliere comunale in carica presente; il coordinatore cittadino della Lega Salvini, Francesco Vittiello; l’ex-presidente del consiglio comunale Antonello Tedde, l’ex assessore alla comunità montana Stefano Filigheddu, Vincenzo La Cava con altri due esponenti del Gruppo Sociopolitico Cristiano. Alcuni cittadini hanno esposto alcune situazioni da loro vissute. Nel tavolo della presidenza insieme al presidente Pireddu, al vicepresidente Giambattista Scotto, e ai membri del direttivo dell’associazione, era seduta Stefania Terrazzoni, coordinatrice del Comitato delle Mamme ex Pancioni.

Pubblicato da il 10 novembre 2019. Archiviato in Attualità,News. Segui tutte le risposte a questo articolo tramite il link a RSS 2.0.