,

Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

La Maddalena. Lo sfogo di Pedroni: Ecco perché il PD ha perso

(Claudio Ronchi) – “La politica di questo PD non aggrega più nessuno. Il malcontento si percepiva, era palpabile che la gente ne avesse le scatole piene di una politica che, anche a livello nazionale, ha fatto degli errori.  La conseguenza è stata che, a vincere, sia stato il Movimento 5 Stelle”. È assai critico il leader del gruppo consiliare di minoranza Il Vento che Cambia, Gaetano Pedroni, commentando l’esito delle recenti elezioni politiche. Pedroni, dopo aver confermato di ritenersi uomo del centro sinistra, continua poi a non lesinare critiche al partito nel quale, in passato, si è riconosciuto e nel quale vorrebbe ancora riconoscersi, il PD.

“Anche la politica del governo regionale non ha soddisfatto le aspettative di chi ha votato. Non è che il governo Pigliaru abbia brillato per l’interessamento per questo territorio. Pigliaru qui non è mai venuto. È venuto solo in campagna elettorale e ha assunto determinati impegni, che non sono solo quelli di firmare protocolli d’intesa per passare l’ex Arsenale dalla Protezione Civile alla competenza della Regione Sardegna. Qui, l’impegno assunto, era che l’ex Arsenale dovesse diventare, alla svelta, un polo di eccellenza per la nautica e per il turismo. La gente ne ha le scatole piene chi pensa ancora di prenderla in giro. Questi si stanno sbagliando di grosso, tant’è vero che la gente ha votato 5 Stelle”.

Pedroni ricorda poi la riforma della rete ospedaliera “che ha penalizzato il Paolo Merlo, a differenza di altri territori che si sono difesi e hanno ottenuto delle deroghe”. Questa situazione, dice, “peserà sulle prossime campagne elettorali. È bene che qualcuno se lo metta bene in testa. Questa cosa, io che vivo in mezzo alla gente, peserà molto sul giudizio che la gente darà a chi ha svolto un ruolo e a chi ha applicato queste politiche. Non è una cosa facile da dimenticare. Mi aspettavo un’attenzione maggiore per il nostro territorio. Siamo stati presi in giro, questa cosa è intollerabile”.

Queste critiche, conclude Pedroni, “le sto facendo a cuore aperto e anche con una certa tristezza. Ma penso che possano far bene se qualcuno le coglie”.

Pubblicato da il 12 marzo 2018. Archiviato in Attualità,News. Segui tutte le risposte a questo articolo tramite il link a RSS 2.0.