,

Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

La Maddalena. Partita la X Crociera dell’Istituto Nautico, Giro della Sardegna tra Parchi e Aree Marine Protette

      Ieri 23 aprile attorno alle 11 è partita la 10ª crociera dell’Istituto Nautico. C’è in programma la circumnavigazione della Sardegna. Una trentina di persone tra alunni (terze e quarte classi) e qualche accompagnatore, hanno preso il largo su tre imbarcazioni diverse, salutate dalla preside Bianca Maria Morgi, dall’assessore e vicesindaco Massimiliano Guccini accompagnato dalla funzionaria del Comune Annamaria Campo e naturalmente dai genitori. Ad impartire la benedizione il viceparroco e insegnante don Davide Mela.

Il vicesindaco Guccini ha consegnato i comandanti delle imbarcazioni (capo crociera e il professor Giulio Plastina) i gagliardetti del comune di la Maddalena, quelli celebrativi di 250 anni.   La crociera durerà 10 giorni ed è in programma di percorre ben 440 miglia.  Questo l’itinerario previsto, suscettibile di modifiche dettate dal tempo: La Maddalena – Isola dell’Asinara: 60 miglia; L’Asinara – Alghero: 40 miglia; Alghero – Carloforte: 95 miglia; Carloforte – Cagliari: 65 miglia; Cagliari – Villasimius: 21 miglia; Villasimius – Arbatax: 66 miglia; Arbatax – La Caletta 45 mg; La Caletta – La Maddalena: 50 mg. L’idea di effettuare gli stage a vela nasce dall’esigenza di ridare slancio al ruolo degli istituti per il trasporto e la logistica, quali scuole di formazione esclusive nel settore marittimo. Per decenni questi istituti hanno formato generazioni di allievi che hanno solcato i mari del mondo diventando, comandanti di navi mercantili, skipper, piloti di aeromobili e ufficiali della Marina Militare Italiana.

Si tratta di un’esperienza unica dal punto di vista didattico e umano – sottolinea in un comunicato l’Istituto, già collaudata negli ultimi anni scolastici. Gli alunni, nel corso della navigazione, avranno la possibilità di apprendere l’arte del navigare a vela, saranno coinvolti direttamente nella gestione e conduzione delle imbarcazioni. Non saranno semplici ospiti trasportati da un porto all’altro ma, dovranno imparare a pianificare le proprie navigazioni, tenendo conto delle condizioni meteo. Avranno la possibilità di mettere in pratica la navigazione costiera, la navigazione imparare a convivere in spazi ristretti, nel rispetto e nella reciproca collaborazione. Durante la sosta nel Parco Nazionale dell’Asinara, nell’isola di Carloforte, nell’AMP di Tavolara e nel Parco Nazionale dell’Arcipelago di La Maddalena, gli alunni organizzeranno, coordinati dai vari referenti delle Aree Protette, la pulizia di un litorale o di una spiaggia.

 

Pubblicato da il 24 aprile 2019. Archiviato in Attualità,Cultura,Sport. Segui tutte le risposte a questo articolo tramite il link a RSS 2.0.