,

Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

La Maddalena: Pillole di storia 9. Il treno che accorciò le distanze dei maddalenini da Tempio e Sassari

La Maddalena: Pillole di storia 9. Il treno che accorciò le distanze dei maddalenini da Tempio e Sassari.

Il 18 gennaio del 1932 una locomotiva a vapore con alcuni vagoni effettuò il viaggio inaugurale Sassari-Tempio-Palau. Una conquista epocale! Collegava tra loro ben 16 tra paesi del Nord Sardegna. Anche i maddalenini usufruirono positivamente della realizzazione del collegamento che facilitò non poco la loro vita. Per raggiungere Tempio, sottoprefettura e sede di uffici amministrativi, giudiziari, finanziari e religiosi, i maddalenini dovevano raggiungere in barca Palau (non c’erano allora traghetti) e qui imbarcarsi sul comodo, veloce e sbuffante treno a vapore (per l’epoca naturalmente). Fino ad allora Tempio era raggiungibile per le sua tortuosissime strade, a piedi, su ‘carru a boiu’ o con la diligenza a cavalli. Le tre ore e mezza che la locomotiva a vapore impiegava, fermandosi ‘ovunque’, era ben poca cosa rispetto alla giornata (o le giornate) che erano necessarie per raggiungerla con altri mezzi. Gli stessi mezzi si potevano usare allora anche per raggiungere Sassari, sede di Prefettura e di uffici amministrativi, giudiziari, finanziari, sanitari e universitari. Più agevole era tuttavia raggiungere via mare Porto Torres e da qui percorrere i pochi chilometri in pianura che lo separavano da ‘Tatari Manna’. Claudio Ronchi

Pubblicato da il 5 aprile 2012. Archiviato in Storia. Segui tutte le risposte a questo articolo tramite il link a RSS 2.0.