,

Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

La Maddalena. Prosciolti Murrighili, Pisano e Curedda (Ilvamaddalena)

L’attuale presidente dell’Ilvamaddalena, Biagio Murrighili, l’attuale direttore sportivo Valerio Pisano e l’ex direttore sportivo Rubens Curedda, sono stati prosciolti dalle accuse di illecito sportivo rivolte loro nell’ambito della vicenda penale nella quale è rimasto coinvolto l’ex presidente Alessandro Petrucci.

Accuse sostenute dalla Procura Federale nel procedimento aperto a suo tempo presso il Tribunale Federale Territoriale di Cagliari della Federcalcio. Murrighili e Pisano erano difesi dall’avvocato Aldo Kersevan, Curedda dall’avvocato Gianluca Cataldi. All’ex presidente Petrucci e al calciatore Antonello Petrini sono state invece rispettivamente comminate le sanzioni dell’inibizione per quattro anni e la squalifica per due anni.

La società isolana, in un comunicato, sottolinea come questa decisione “abbia restituito l’onorabilità e il rispetto che merita alla ASD Ilvamaddalena 1903 e a persone come Murrighili, Pisano e Curedda, il cui comportamento è stato ritenuto assolutamente irreprensibile, sì da essere essere stati assolti da qualsiasi accusa”.

All’ex presidente Petrucci, è scritto sempre nel comunicato della società isolana, “va l’augurio di poter risolvere in tempi brevi e nel senso per lui più favorevole le proprie vicissitudini personali di natura penale nanti la magistratura ordinaria”.

Il comunicato informa inoltre che, “a fronte di una richiesta di condanna per responsabilità diretta e oggettiva, quantificata in udienza dal Procuratore federale in un punto di penalizzazione in classifica e in una sanzione pecuniaria di € 7.500,00, alla A.S.D. Ilvamaddalena 1903 è stata irrogata, invece, peraltro ‘di rimbalzo’, in applicazione di una norma da tutti ormai reputata anacronistica e meritevole di essere abrogata, una ammenda di € 2.000,00, per avere il suo ex Presidente consentito a due calciatori in prova e mai tesserati di svolgere la preparazione precampionato senza essere stati sottoposti ai dovuti accertamenti medici e in mancanza di copertura assicurativa”.

Pubblicato da il 10 marzo 2018. Archiviato in Attualità,Sport. Segui tutte le risposte a questo articolo tramite il link a RSS 2.0.