,

Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

La Maddalena. Riunione tra polemiche per il ritiro della spazzatura nelle attività commerciali

(di Claudio Ronchi) – È finita in maniera polemica, con l’assessore Gianluca Cataldi che è andato via piuttosto contrariato, dopo che alcuni commercianti gli avevano contestato alcune scelte riguardo le nuove procedure di ritiro della spazzatura, la riunione indetta dallo stesso assessore, ieri giovedì 14 marzo.

“Si punta ad un miglioramento igienico ed estetico del servizio” ha detto Cataldi. Un servizio modulato se non quasi personalizzato in alcuni casi, che richiede efficienza e puntualità da parte della ditta, la società in house Maddalena Ambiente, ma anche grande collaborazione da parte delle attività commerciali. L’assessore punta molto sul fatto che essendo ora subentrata la società comunale, questo consenta uno snellimento delle procedure e un adattamento veloce alle esigenze che si manifestano come anche il trovare soluzioni rapide alle problematiche magari non previste.

Le nuove regole prevedono, per il ritiro e il decoro di vie e piazze, che la spazzatura non possa essere più esposta all’esterno dei locali commerciali. Sarà invece prelevata al loro interno. Ci saranno tre ritiri settimanali di tutte le frazioni, ha detto l’assessore, tranne che per l’umido che verrà ritirato tutti i giorni, a luglio ad agosto, e per alcune attività, per due volte, 14 volte su 7 giorni.

Il ritiro del vetro sarà calibrato sulla base delle diverse tipologie per tre volte la settimana anche se, ha detto l’assessore, si potrà aumentare se necessario per alcune attività. Gli esercizi saranno forniti di appositi bidoni e ci sarà uno scambio tra bidone vuoto e bidone pieno. Le novità riguardano poi il lavaggio di vie e piazze, compresi i marciapiedi, anche della periferia. I mezzi a motore della spazzatura non circoleranno più in alcune vie del centro storico ma il ritiro avverrà attraverso le biciclette, le stesse che quest’estate svuotavano i cestini.

L’assessore ha informato che si entrerà a nuovo regime nel prossimo mese di aprile o al massimo i primi di maggio. Per il momento rimangono le regole in vigore da alcuni anni.

Pubblicato da il 15 marzo 2019. Archiviato in Attualità,News. Segui tutte le risposte a questo articolo tramite il link a RSS 2.0.