,

Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

La Maddalena. Sarà il figlio a portare le reliquie della Santa

(di Claudio Ronchi) – Sarà piuttosto singolare l’evento religioso che avrà luogo a La Maddalena nei giorni 1 e 2 febbraio, sabato e domenica. In quei giorni sosterranno infatti nell’arcipelago le reliquie di una santa portate dal figlio. Normalmente quando si parla di santi o di sante si parla di preti o suore, papi o vescovi, di monaci o frati, o di giovanette vergini. E normalmente di gente vissuta in anni molto lontani, in genere in secoli lontani. Nel caso in questione invece si tratta di una santa dei nostri tempi, Gianna Beretta Molla, nata nel 1922 e morta nel 1962. Una donna, medico pediatra, che si sposò e che ebbe 4 figli. Quando Santa Gianna morì, Pierluigi, il figlio che i primi di febbraio verrà a La Maddalena, aveva solo 5 anni. Gianna Beretta Molla aveva quant’anni quando preferì morire piuttosto che accettare delle cure che avrebbero causato un danno alla bimba che portava in grembo. Fu beatificata nel 1994 e canonizzata nel 2004 come esempio di madre di famiglia. La beatificazione e la canonizzazione di Santa Gianna Beretta Molla furono proclamate da un altro santo dei nostri giorni, San Giovanni Paolo II (del quale nella chiesa di Moneta, sempre a La Maddalena, si custodisce una reliquia).

Pubblicato da il 10 Gennaio 2020. Archiviato in Attualità,Cultura,News. Segui tutte le risposte a questo articolo tramite il link a RSS 2.0.