,

Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

La Maddalena. Una tempiese alla guida della società in house maddalenina

(di Claudio Ronchi) – Quattro commercialisti e un ingegnere erano in corsa per ricoprire la carica di amministratore unico della società in house Maddalena Ambiente Srl. Un lavoro piuttosto impegnativo con scadenza 31 dicembre 2018, per un corrispettivo complessivo di 10.000 euro. A presentare la candidatura sono stati l’ingegner Alessandro Lobina di Cagliari, il dottor Nardo Demuro, il dottor Franco Del Giudice di La Maddalena (che lo avrebbe fatto a titolo gratuito), il dottor Nicola Gallinaro, di La Maddalena, la dottoressa Magda Masu, di Tempio. “Potevamo fare una scelta politica” ha affermato l’assessore Gianluca Cataldi durante il Consiglio Comunale del 12 luglio scorso, “indipendentemente dai curricula. Ritengo che per le nostre esigenze la dottoressa Magda Masu abbia i requisiti più rispondenti alle esigenze della società in house, considerato il fatto che oltre ad essere commercialista sia anche consulente del lavoro. Una figura dunque altamente qualificata”.

L’assessore Tollis e il sindaco Montella hanno sottolineato il fatto che si tratta “di una scelta di carattere fiduciario”, e comunque a tempo limitato alla fine dell’anno in corso. La dottoressa Masu sarà affiancata da un pool formato dal dirigente ing. Giannicola Cossu, dall’avvocato del Comune Franco Pilia, del foro di Cagliari, dal prof. Enrico  Mastino, docente di Diritto del Lavoro dell’Università di Cagliari. Per le consulenze sono stati stanziati circa 40.000 euro. Il Consiglio Comunale ha eletto poi il Comitato di Indirizzo e Vigilanza Strategica, che è composto dall’assessore Claudio Tollis, dal capogruppo e delegato alle manutenzioni Alberto Mureddu, e per la minoranza dalla consigliera Arianna Carola (per costoro non è previsto alcun corrispettivo). Revisore dei conti è stata nominata la commercialista di Olbia Valeria Pillai che per sei anni è stata revisione dei conti del Comune.

Lunedì 16 luglio l’amministratrice unica della società in house maddalenina, Magda Masu, si recherà notaio Edoardo Lecis per la formalizzazione e legalizzazione di tutti gli atti e documenti. Ci sarà poi da provvedere all’iscrizione alla Camera di Commercio, all’Albo dei Gestori, alle assunzioni (riassunzioni) ai noleggi di camion, furgoni vari e strumentazioni di ogni tipo nonché del vestiario dei dipendenti. Altro dedicato impegno sarà quello della presa di possesso dell’isola ecologica del Vaticano, a Moneta nonché la stipula della convenzione con la discarica di Spiritu Santu a Olbia, oltre ad altre numerose incombenze. La scelta “pubblica” della gestione della nettezza urbana segue il tormentato rapporto con la società Ciclat che ha optato per la rescissione dell’appalto con decorrenza dal prossimo e non lontanissimo 2 agosto (circa tre settimane). Il compito della dottoressa Masu è quello di rendere funzionante e operativa la nuova società comunale, per subentrare alla Ciclat dal 3 agosto.

 

Pubblicato da il 13 luglio 2018. Archiviato in Attualità,News. Segui tutte le risposte a questo articolo tramite il link a RSS 2.0.