,

Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Luogosanto. Valorizzare e commercializzare per la prima volta carne di bovino biologico, nato e allevato in Sardegna: convegno venerdì

(di Claudio Ronchi) – “Vino da carne, biologico, nato e allevato in Sardegna”; è questo il titolo di un convegno di settore molto importante che vedrà il coinvolgimento di 23 aziende primarie sarde ed organizzato dalla cooperativa produttori Arborea e dal Comune di Luogosanto. Un progetto di collaborazione che ha come obiettivo il miglioramento della filiera produttiva al fine di valorizzare e commercializzare per la prima volta carne di bovino biologico, nato e allevato in Sardegna. Il convegno avrà luogo venerdì 22 novembre, alle ore le 15:30, all’Auditorium Comunale “Petru Alluttu”, in via Enrico Fermi.

Dopo i saluti del sindaco di Luogosanto Agostino Pirredda, della sindaca di Arborea Manuela Pintus ed il presidente dei comuni “Alta Gallura” Nicola Muzzu, ci sarà l’intervento di Andrea Biancareddu, assessore regionale alla Pubblica Istruzione, Beni Culturali, Informazione, Spettacolo e Sport della Regione Sardegna.

Il convegno entrerà nel vivo con l’intervento di Giovanni Sardo, presidente Cooperativa Produttori Arborea; del professor Pier Paolo Roggero, docente dell’Università di Sassari, che parlerà del Sistema Foraggero; del dott. Antonio Varcasia, sempre dell’Università di Sassari, che interverrà su #circlemeat: Monitoraggio parassitosi. Ci sarà poi l’intervento di un rappresentante dei Produttori Carne Arborea sullo sviluppo della filiera della carne e sugli scenari commerciali del settore. Verrà poi presentato il Progetto Integrato di Filiera (PIF), a cura dei dottori Tamarro Paqualino, Pierluigi Bazzu e Marco Atzeni. Chiuderà gli interventi il dottor Pietro Cuccu, allevatore partecipante al PIF, che parlerà di Case History, racconto del progetto dal punto di vista degli allevatori.

 

Pubblicato da il 18 novembre 2019. Archiviato in Attualità,Cultura,News. Segui tutte le risposte a questo articolo tramite il link a RSS 2.0.