,

Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Olbia. È nato a La Maddalena, don Antonio Tamponi, il nuovo parroco di San Simplicio

(di Claudio Ronchi) – Con una solenne celebrazione ieri, 22 dicembre, nella basilica di San Simplicio, il vescovo Sebastiano Sanguinetti, presente il parroco don Giovanni Debidda, ha insediato don Antonio Tamponi nel suo nuovo ufficio di parroco coadiutore della omonima parrocchia. Don Tamponi affiancherà lo stesso don Giovanni fino al primo settembre 2020, 50º giubilare a Olbia dello stesso don Giovanni.

Nato La Maddalena nel 1972 da famiglia di Calangianus, nel centro sugherario don Antonio Tamponi è cresciuto, per poi, da adolescente, trasferirsi a La Maddalena, presso parenti, per alcuni anni di studi liceali conseguendo qui la maturità classica al Liceo Garibaldi.  Ordinato sacerdote a Tempio nel 1999 da mons. Paolo Atzei, don Antonio ha rivestito e riveste alcuni incarichi diocesani ed è stato parroco della cattedrale di Tempio.

L’annunciata sostituzione aveva dato luogo ad una significativa protesta da parte dei parrocchiani che non volevano la messa da parte dell’anziano don Debidda, 77 anni compiuti, evidentemente molto ben voluto, essendo considerato simbolo della basilica fin dal 1978 ovverossia da 41 anni. Viste le proteste, Sanguinetti ha escogitato un periodo di transizione in qualche maniera accettato dai parrocchiani, al termine del quale comunque Antonio Tamponi sarà il nuovo parroco.

Mons. Sanguinetti ha esposto ai fedeli presenti il progetto pastorale da cui è scaturita questa scelta, che prevede la permanenza in parrocchia di don Debidda nell’aiuto pastorale in Basilica.

Pubblicato da il 23 Dicembre 2019. Archiviato in Attualità,Cultura,News. Segui tutte le risposte a questo articolo tramite il link a RSS 2.0.