,

Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Olbia. Sono stati 27.106 i controlli effettuati dalla guardia costiera durante l’operazione Mare Sicuro

CV Maurizio Trogu, direttore marittimo di Olbia

(Redazione) – Si è conclusa lo scorso 15 settembre l’operazione Mare Sicuro 2019, portata avanti dalla Direzione Marittima del Nord Sardegna che ha giurisdizione da Porto Tangone, a sud di Alghero, a Capo Monte Santu, a sud di Orosei, con tre compartimenti marittimi, per un totale di quasi 1000 km di costa. Zona che include tra l’altro due parchi nazionali e tre aree marine protette.

Gli uomini al comando del capitano di vascello Maurizio Trogu hanno effettuato, a mare e a terra, 27.106 controlli e hanno elevato 787 sanzioni amministrative. “Particolare attenzione si è posta nella verifica di conservazione delle coste e del demanio marittimo in genere ” ha dichiarato il comandante-direttore Trogu, “rilevando occupazioni non autorizzate, espletate attraverso beni di facile rimozione a carattere stagionale”.

Diversi sono stati gli interventi relativi a chiamate di soccorso. La guardia costiera è stata supportata dalla IV^ Sezione Volo Elicotteri di Decimomannu. Particolare attenzione è stata riservata alle campagne Spiagge Libere e Acque Libere che hanno consentito di restituire alla pubblica fruizione 6149 m² di spiagge e acque che risultavano abusivamente occupate da ombrelloni, lettini, sdraio e natanti vari.

Pubblicato da il 20 settembre 2019. Archiviato in Attualità,News. Segui tutte le risposte a questo articolo tramite il link a RSS 2.0.