,

Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Palau. Giornata del Mare, l’11 aprile presso gli istituti scolastici; l’appoggio della Direzione Marittima di Olbia

(di Marilena Bruschi) – Si parlerà di mare nelle scuole del nostro territorio “al fine di sviluppare la cultura del mare inteso come risorsa di grande valore culturale, scientifico, ricreativo ed educativo”. È questo l’obiettivo del concorso nazionale indetto dal MIUR “per valorizzare l’identità marittima del nostro Paese con la Giornata del Mare che si terrà l’11 aprile presso gli istituti scolastici di ogni ordine e grado. Il concorso “La cittadinanza del Mare”, visto l’imponente territorio marittimo del nostro Paese e noi sardi sappiamo bene cosa sia, intende far diventare gli studenti Cittadini attivi del mare cioè tutori per la conservazione del bene e suoi diffusori per la cultura. Sarà un percorso culturale che culminerà nella celebrazione della Giornata del Mare 2020 durante la quale saranno premiati i migliori progetti nel corso di una grande manifestazione i cui protagonisti saranno gli studenti.  La Direzione Marittima di Olbia, nelle persone di Maurizio Trogu e Raffaele Esposito, hanno già dato la propria disponibilità per coadiuvare e sollecitare gli studenti che si vogliono impegnare nella progettazione di una positiva sostenibilità e valorizzazione del mare. Adesso spetta alle scuole del nostro territorio, primarie e secondarie di 1 e 2 grado, ma soprattutto ai docenti, di cogliere questa opportunità per approfondire ogni materia in prospettiva del nostro bene primario che è il Mare. Il concorso scadrà il 21 febbraio 2020 e le tematiche sono: come diventare cittadini del mare; il mare fonte di vita e volano per l’economia; legalità e mare; la tutela dell’ecosistema marino; la nautica da diporto; il trasporto via mare; vivere il mare in sicurezza; la pesca responsabile; la vela e gli sport acquatici.

Pubblicato da il 5 Febbraio 2020. Archiviato in Attualità,Cultura,News. Segui tutte le risposte a questo articolo tramite il link a RSS 2.0.