,

Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Palau. Gruppo di Pressione: Evitare l’eliminazione del tracciato ferroviario

Per il Gruppo di Pressione va contrastato “il tentativo portato avanti dal Comune di Palau di dismettere la stazione ferroviaria di Palau Marina con l’eliminazione del tracciato ferroviario che la collega con la stazione situata al centro del Paese”. Per i sottoscrittori di questo accordo, Italia Nostra, Slow Food e Touring Club Italiano ed altre associazioni “che da oltre un anno sono organizzate come Gruppo di Pressione per la salvaguardia di questa porzione di territorio, si tratta di un rischio che va assolutamente contrastato per evitare che si distrugga in modo irreparabile quel che fino ad oggi il ‘disinteresse generale’ ha permesso di salvaguardare”.
La presa di posizione, scrivono le associazioni, si basa sulla considerazione “che quel pezzo di ferrovia e la stazione ubicata nel porto di Palau Marina non rappresentano il punto di arrivo di un percorso desueto e in abbandono, ma la porta di collegamento con l’Arcipelago di La Maddalena, vero gioiello naturalistico che impreziosisce quel lembo di Sardegna”. Il tutto, scrivono sempre le associazioni, va inquadrato “all’interno di un progetto, tutto da costruire, che abbiamo denominato ‘corridoio ambientale’ con il quale si vuole profittare dell’infrastruttura ferroviaria esistente per collegare, per ora solo in modo virtuale, l’arcipelago di La Maddalena con la città di Alghero e l’adiacente parco di Porto Conte. Un corridoio ambientale che si presta alla costruzione di una offerta turistica eco-sostenibile e responsabile di tipo naturalistico, paesaggistico, culturale ed enogastronomica che coinvolgerebbe tutti i territori che insistono lungo il tracciato ferroviario e che permetterebbe il recupero di molte infrastrutture oggi abbandonate oltre che la nascita di iniziative imprenditoriali sostenibili, coerenti e compatibili con l’identità di quei luoghi”. 
Le associazioni in questione scrivono di aver richiesto “l’intervento diretto del Ministero dei Beni Culturali che a oggi ha dato luogo, da parte della Soprintendenza di Sassari/Olbia, ad un procedimento per la valutazione del riconoscimento dell’infrastruttura ferroviaria di Palau Marina quale Bene Culturale da proteggere, assieme all’intera ferrovia che la collega con Sassari”.

Pubblicato da il 12 aprile 2019. Archiviato in Attualità,News. Segui tutte le risposte a questo articolo tramite il link a RSS 2.0.