,

Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Santa Teresa Gallura. Ecco come far arrivare turisti, per 30 milioni di euro, in autunno e primavera

(di Claudio Ronchi) – Tremilacinquecento turisti, per un giro d’affari di 9 milioni di euro, da questo settembre 2019 al prossimo giugno 2020. O meglio per i mesi autunnali di settembre e ottobre e primaverili di aprile, maggio e giugno. Con possibilità, per l’anno prossimo, di arrivare a 30 milioni di euro. È questa la previsione formulata da Giuseppe Giaccardi, ieri 12 aprile, davanti all’assessora Stefania Taras e ad un gruppo di operatori turistici.

Dati prudenziali, ha detto, realizzabili se si mettono in atto una serie di iniziative volte a portare in paese turisti in mesi che turistici propriamente non sono. Come realizzare tutto ciò? Attraverso l’istituzione di Gallura Highlands, un’offerta catalogo con pacchetti.

Il dr. Giaccardi, contenuti, dati e previsioni li ha illustrati insieme a Ornella Porcu, nel salone consiliare. Ma cosa verrebbero a fare a Santa Teresa tanti turisti, soprattutto stranieri, nei mesi autunnali di settembre e ottobre in quelli primaverili di aprile, maggio e giugno?

L’offerta nasce dalle proposte e dall’elaborazione delle stesse avanzate nel corso del Well Done, iniziato nei mesi scorsi per volontà dell’assessora Taras, e rivolto agli operatori privati di Santa Teresa Gallura che lei ha voluto coinvolgere nella messa a punto e nella definizione dei nuovi prodotti turistici da promuovere e vendere nei “mesi di spalla” e delle scelte principali del Piano di marketing di destinazione 2019-2020.

Ma che cosa si può organizzare e si può offrire al turista, soprattutto straniero e nord-europeo? Sono 8 le offerte, da mettere in cantiere, formulate già in inglese, giusto per dare da subito il carattere internazionale dell’iniziativa: Sea Diving School, Kayak Moving, Football Camp, Natural Bike Tour, Trekking & Buldering, Archeo Site &Tour, Suppa Cuata Experience, Gallura Soul.

Tornando alle previsioni 2019-2020 il dr. Giaccardi ritiene possibili 500 arrivi nel prossimo mese di settembre, 500 ad ottobre, ancora 500 arrivi ad aprile, 1000 a maggio e 1000 a giugno. Questi arrivi (pari a 72 mila presenze), comporterebbero un movimento di denaro di oltre 9 milioni di euro e consentirebbero anche un’occupazione di oltre 70 persone.

Negli stessi mesi, ma del 2020-2021, la previsione di arrivi potrebbe salire a oltre 8000 persone (215mila presenze) e con un valore economico che supererebbe i 30 milioni di euro e con un’occupazione di 200 persone.

Ma potrà essere possibile tutto ciò? “Bisogna crederci” ha detto Giaccarti, che ha puntualizzato di aver lavorato su “dati ragionati”. Per far ciò però è necessario un patto tra Comune e operatori, un memorandum che definisca i compiti del Comune (facilitazioni), i compiti degli operatori (business) nonché i compiti di entrambi (per la promozione). Si potrà passare dalla teoria alla pratica? Ovviamente a Santa Teresa ci si augura di sì.

Pubblicato da il 13 aprile 2019. Archiviato in Attualità,News. Segui tutte le risposte a questo articolo tramite il link a RSS 2.0.