,

Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Santa Teresa Gallura. Il Lungòni, se non ci fosse bisognerebbe inventarlo

(di Claudio Ronchi) – Nozze d’argento tra Santa Teresa e la poesia corso-gallurese. E ancora una volta a presiedere la giuria del Concorso “Lungoni” sarà l’inossidabile e sempre entusiasta promotore della cultura del nord-est della Sardegna e della sua relazione con quella che sta al di là delle Bocche, culture che si intersecano e si compenetrano, nei secoli scorsi come nell’era globalizzata: Piero Bardanzellu. “L’iniziativa culturale e finalizzata alla promozione della lingua e della cultura sarda con l’obiettivo di offrire, attraverso la poesia, un’apprezzabile occasione di ricerca, studi valorizzazione della lingua gallurese, del recupero e riutilizzo dell’idioma linguistico che rischierebbe di scomparire” ha Roberta Careddu, responsabile del settore cultura del Comune.

“Con il premio, che prevede una sezione di lingua corsa si è anche l’opportunità di raffrontarsi e di aver interscambi con la realtà della vicina Corsica, molto simile alla Gallura nella lingua parlata, nelle tradizioni e nei valori fondamentali identitari. Non per ultimo, nella loro caratteristica insularità, che risulta un ulteriore elemento aggregante”. Ma il premio Lungoni avrà qualche tempo anche l’obiettivo di tramandare tutto ciò alle nuove generazioni e non a caso alla sezione adulti ha aggiunto due sottosezioni giovani in lingua gallurese e corsa.

Questo, ha scritto ancora la dottoressa Careddu, “vuole essere veicolo di trasmissione della lingua tra generazioni, dai ‘nonni’ ai ‘nipoti’, in una continuità che garantisca che si tramandino tradizioni, il senso di appartenenza alla propria terra e la riscoperta delle proprie radici”. Come dire che, se non ci fosse bisognerebbe inventarlo.

Gli elaborati devono giungere alla segreteria del premio entro il 20 novembre, le premiazioni del 25º premio di poesia “Lungòni” saranno al teatro Nelson Mandela il prossimo 7 dicembre.

Pubblicato da il 5 ottobre 2019. Archiviato in Attualità,Cultura,News. Segui tutte le risposte a questo articolo tramite il link a RSS 2.0.