,

Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Santa Teresa Gallura. Tra una settimana Caterina Murino recita a Santa Teresa

Caterina Murin – Ph_Gabriele-Ancillotti

Attesa nel comune delle Bocche per il primo appuntamento della stagione teatrale. Al Nelson Mandela, mercoledì 16 gennaio (ore 21:00) ci sarà un viaggio nei labirinti della mente con “L’idea di ucciderti”, un raffinato thriller psicologico per Caterina Murino, protagonista nella rappresentazione accanto a Fabio Sartor, una originale opera in nero scritta e diretta da Giancarlo Marinelli e ispirata alla tragedia dei femminicidi.

L’indagine su un delitto diventa l’occasione per una riflessione «sull’amore come trappola mortale», spiega l’autore, sulle radici culturali che trasformano il sentimento più universale in «arma di distruzione di massa», per delineare i contorni di una vera e propria “epidemia”, una strage silenziosa spesso consumata dentro le mura domestiche.

Ph_Gabriele-Ancillotti

Caterina Murino incarna la giustizia, con il distacco professionale e l’efficienza di una magistrata incaricata degli interrogatori, in un “duello” in cui si scontrano le diverse ragioni e le possibili interpretazioni, con le differenti sfumature tra amore e odio mentre nei varchi e nelle pause del vivace contrappunto, tra parole e silenzi, domande e accuse, cui non sempre bastano le risposte, emerge con forza l’immagine di colei che non è più. L’artista cagliaritana dà così corpo ai fantasmi del passato: i volti delle due donne, la magistrata impegnata a portare alla luce le verità nascoste e la vittima si sovrappongono e quasi si confondono, come in uno sfasamento di tempo tra presente e passato, con lunghi flashback che immergono la vicenda in una dimensione sospesa tra vita e sogno.

Pubblicato da il 10 gennaio 2019. Archiviato in Attualità,Cultura. Segui tutte le risposte a questo articolo tramite il link a RSS 2.0.