,

Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Unione dei Comuni Gallura. Da 15 a 5 componenti se non ci sarà una deroga

(di Claudio Ronchi) – Da 15 a 5 componenti. La riforma regionale sugli enti locali farà fare una drastica cura dimagrante all’Unione dei Comuni Gallura, sorta nel 2014 con l’adesione ad essa di Arzachena, La Maddalena, Palau, Sant’Antonio di Gallura e Telti. Attualmente presieduta dal sindaco di La Maddalena Luca Montella, ha sede a Palau, nella palazzina della stazione marittima. “Questa riforma penalizzerà specialmente la nostra Unione”, ha dichiarato Roberto Ugazzi, presiedente del consiglio comunale di La Maddalena e membro dell’Unione stessa. “Le Unioni dei Comuni saranno costituite soltanto dai sindaci mentre attualmente ogni comune ha tre rappresentanti. I sindaci costituiscono una sorta di giunta, composta da cinque persone nel nostro caso, gli altri due rappresentanti di ogni comune, di maggioranza e minoranza, formano l’assemblea, il consiglio”. Dunque, per effetto della Legge regionale n. 2 del febbraio 2016, che ha apportato alcune modifiche sugli enti locali, anche alle Unioni dei Comuni, le quali a loro volta ora devono modificare i loro statuti in base alla normativa regionale vigente. Il problema della nostra Unione, conferma Dorotea Fiori, rappresentante di Arzachena, è che, essendo composta soltanto da soli cinque comuni, la giunta verrebbe a coincidere con il consiglio dell’Unione, “in pratica si avrebbe una sovrapposizione tra controllori e controllati”. Nella seduta dello scorso 4 aprile “è stata formata una commissione che dovrà studiare delle modifiche da apportare allo statuto per poi interloquire con la Regione”, informa la Fiori. Commissione formata da lei, da Carlo Viti (sindaco di Sant’Antonio di Gallura e vice presidente dell’Unione) e da Roberto Ugazzi di La Maddalena. “Presto scenderemo a Cagliari”, prosegue Ugazzi, dove incontreremo la dottoressa Antonella Giglio, degli enti locali, che tra l’altro conosce la zona essendo stata commissaria del comune di Arzachena. “Già una nota, su questo argomento era stata inviata lo scorso anno alla Regione, ma era rimasta silente”, afferma Dorotea Fiori; “chiederanno una deroga”. Attraverso l’Unione dei Comuni passano finanziamenti regionali ed europei ed è centrale unica di committenza dei cinque comuni che la compongono.

 La Giunta dell’Unione dei Comuni Gallura è comporta da Luca Montella, presidente Unione e sindaco di La Maddalena – Roberto Ragnedda, sindaco di Arzachena – Mario Carta, commissario di Palau – Carlo Duilio Viti, sindaco di Sant’Antonio – Gianfranco Pinducciu, sindaco di Telti

Il Consiglio dell’Unione dei Comuni Gallura è composto dagli stessi sindaci più Roberto Ugazzi, Gaetano Pedroni (La Maddalena), Michele Occhioni, Dorotea Fiori (Arzachena), Fausto Moreno Serra, Pietro Cuccu (Palau), Luigia Pirodda, Maria Paola Mariotti (Sant’Antonio di Gallura), Elvira Pattitoni, Simplicio Elio Pirina (Telti).

 

Pubblicato da il 11 aprile 2018. Archiviato in Attualità,News. Segui tutte le risposte a questo articolo tramite il link a RSS 2.0.