,

Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Ancora tempi lunghi per il forno crematorio

Incredibilmente proseguono i ritardi per la rimessa in funzione del forno crematorio la cui attività era stata interrotta circa un anno fa perché non siano adeguatamente predisposte le certificazioni poi andate scadute. Per mesi si è dovuto attendere la documentazione della ex provincia, che nel frattempo era stata abolita. Ora manca soltanto la certificazione di “fumi” – essendo un forno crematorio – che dovrà essere rilasciata da una ditta di Bergamo che la stessa che ha il contratto di manutenzione annuale. Il fatto però è che per via del fatto che siamo già nel 2017 e il bilancio di previsione approvato non è possibile pagare la trasferta da Bergamo Maddalena alla stessa ditta per effettuare un sopralluogo per redigere la conseguente certificazione né per pagarsi l’onorario. Bisognerà pertanto attendere che il bilancio di previsione venga portato in consiglio comunale ed approvato il termine previsto dalla legge e del 28 febbraio. Quello della Maddalena è uno dei 4 forni crematori esistenti in Sardegna insieme a quello di Cagliari, di Sassari e il recentemente aperto di Olbia. Per anni, oltre a prestare servizio per l’utenza interna, il forno crematorio della Maddalena è stato utilizzato da molti utenti esterni.

Pubblicato da il 2 Febbraio 2017. Archiviato in Attualità. Segui tutte le risposte a questo articolo tramite il link a RSS 2.0.