,

Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Arzachena-Baia Sardinia. Le dichiarazioni di sindaco e ministro sulla cessione delle cisterne di cala Battistoni

(Redazione) – “Dopo decenni di tentativi, con grande soddisfazione, siamo orgogliosi di poter siglare un accordo storico per Arzachena che pone le basi per riqualificare e valorizzare Baja Sardinia e un’area strategica come quella sulla quale insistono le Cisterne di Cala Battistoni”. Le parole sono del sindaco di Arzachena, Roberto Ragnedda, dopo la firma del un Protocollo d’Intesa con il Ministero della Difesa e l’Agenzia del Demanio, per la valorizzazione e riqualificazione funzionale del sito di Baia Sardinia. Con la firma del protocollo il Comune di Arzachena “intende avviare e consolidare un rapporto di collaborazione istituzionale finalizzato a precostituire le condizioni necessarie per assicurare rapidità ed efficacia nel perseguimento di un obiettivo strategico di ottimizzazione dell’area”. Per il ministro della Difesa, Lorenzo Guerini, “il patrimonio immobiliare della Difesa, non più utile per fini istituzionali, costituisce un valore sociale ed economico di fondamentale importanza per il Paese e può e deve diventare fattore di crescita per l’economia ed è solo attraverso un’attività di concertazione istituzionale possiamo massimizzare gli effetti che questo tipo di iniziative possono generare per lo sviluppo dei territori. Oggi abbiamo fatto qualcosa di concreto e di utile per i cittadini di Arzachena e tutta la Sardegna”.  Le cisterne saranno riconvertite in un polo Museale della Marina Militare con annessa area commerciale a supporto del Museo e dell’antistante area di balneazione; una di primo supporto della balneazione; una da adibire a parco verde attrezzato e una da adibire a parcheggio.

Pubblicato da il 16 Luglio 2020. Archiviato in Attualità,News. Segui tutte le risposte a questo articolo tramite il link a RSS 2.0.