,

Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Arzachena. “Creare un marchio di prodotti certificati arzachenesi”. Lo vuone l’assessora all’Agricoltura, artigianato e turismo, Stefania Filigheddu

Agricoltura, artigianato e turismo. Settori strettamente connessi per il sindaco Roberto Ragnedda che ha aperto nei giorni scorsi l’incontro convocato dall’assessora Stefania Filigheddu, titolare delle tre deleghe, finalizzato ad aprire il dialogo  con i rappresentanti delle associazioni Coldiretti, Confagricoltura, Consorzio di Bonifica, CIA e con i singoli imprenditori di Arzachena operanti nei settori zootecnico, vitivinicolo, ortofrutticolo e vivaistico.

“L’istituzione di un unico assessorato che riunisce turismo, agricoltura e artigianato evidenzia quanto questa Amministrazione creda nella necessità di creare una stretta connessione tra i 3 settori”, ha dichiarato il primo cittadino. “Il turismo è la principale leva per lo sviluppo economico del nostro territorio, ma ha bisogno di attingere dal mondo agricolo e agro-alimentare, così come dall’artigianato, per alimentarsi e crescere in modo sano e strutturato”.

“Come già fatto per il settore turistico, anche per il comparto agricolo istituiremo un team di lavoro formato dai rappresentati di categoria e da esponenti dei singoli settori per trattare questi temi nello specifico”, ha affermato la Filigheddu, il cui obbiettivo è quello di creare un marchio di prodotti arzachenesi. “È necessario valorizzare tutte le nostre risorse agricole e artigianali per arricchire l’offerta turistica caratterizzandola con prodotti a chilometro zero e certificati grazie a cui dar vita a un marchio di origine controllata del comune di Arzachena, indispensabile per un’efficace commercializzazione legata all’alta qualità”.

Pubblicato da il 15 Settembre 2017. Archiviato in Brevi. Segui tutte le risposte a questo articolo tramite il link a RSS 2.0.