,

Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Arzachena. Firmata ieri in Consiglio Comunale la convenzione con l’Università di Cagliari per il Centro Studi e Master d’alta formazione

(di Claudio Ronchi) – E’stata una firma solenne quella apposta ieri, giovedì 23 gennaio. Il sindaco Roberto Ragnedda e l’ing. Giorgio Masacci, hanno sottoscritto la convenzione tra Comune e Università di Cagliari, durante una sospensione dei lavori del Consiglio Comunale, di fronte alla giunta, i consiglieri di maggioranza e a quelli di minoranza, e in diretta streaming. Tale convenzione, tra il Comune di Arzachena e l’Università di Cagliari, Dipartimento di Ingegneria civile, Ambientale e di Architettura, vedrà realizzare nel comune smeraldino, in una sede ancora da stabilire, un Centro Studi Internazionale sui Paesaggi dell’Accoglienza Turistica e l’attivazione di un Master di Alta Formazione in Architettura dell’Ospitalità. A dirigere tali uffici, che andranno avanti con i contributi del Comune e dell’Università nonché con finanziamenti ancora da ottenere, regionali, nazionali ed europei, e con quelli di privati enti o fondazioni, sarà l’architetto Giovanni Marco Chiri, sempre dell’Università di Cagliari, ieri presente l’esame consiliare il quale sarà affiancato da un Comitato Scientifico Internazionale.  “La convenzione con l’Università porta nuova linfa sul piano culturale, dell’innovazione e anche sotto il profilo economico per Arzachena” spiega la delegata al Governo del Territorio, Claudia Giagoni. “La prima cosa che toccheremo con mano in città è il programma di convegni e workshop a cui parteciperanno professionisti di alto livello. Alimenteremo anche la discussione sulla redazione del piano urbanistico”.  La delegata Giagoni promette che, ancor prima che Centro Studi e Master prendano gambe, vengano organizzati convegni e workshop. “Alimenteremo anche la discussione sulla redazione del piano urbanistico. Il confronto con chi ha una visione diversa dalla nostra e uno sguardo più fresco dà valore aggiunto al nostro operato”.

Pubblicato da il 24 Gennaio 2020. Archiviato in Attualità,News. Segui tutte le risposte a questo articolo tramite il link a RSS 2.0.