,

Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Arzachena. Il sindaco Ragnedda: ora gli studenti poi cercheremo di estendere lo screening ad altre categorie a rischio

(Redazione) “Chi non fosse riuscito a inviarci il modulo di consenso informato per aderire alla campagna screening entro il 6 gennaio, può scaricarlo dal nostro sito e trasmetterlo anche oggi e nei prossimi giorni all’indirizzo coronavirus@comunearzachena.it. Effettueremo i test fino a esaurimento scorte”. Così il sindaco Roberto Ragnedda. “Si tratta di un primo intervento organizzato con l’intento di garantire maggiore sicurezza agli arzachenesi prima del rientro in classe dopo le vacanze natalizie. Lo screening fotografa una situazione momentanea, ne siamo consapevoli, ma l’attività è fondamentale per individuare eventuali casi di positività e isolarli, così da ridurre il rischio contagio. Nei prossimi giorni, verificheremo la necessità di investire ulteriori fondi ed estendere lo screening ad altre categorie a rischio, sempre con il coordinamento della Ats di Olbia e nel rispetto di eventuali ulteriori disposizioni regionali o nazionali”. Il Comune ha acquistato 1600 tamponi antigenici rapidi da venerdì 8 gennaio è partito lo screening tra la popolazione scolastica. Terminerà, presumibilmente, giovedì 14 gennaio. L’ente ha investito oltre 15 mila euro tra tamponi e ulteriori attrezzature necessarie allo svolgimento dei test in modalità drive through presso il parcheggio della palestra comunale in località Corracilvuna. Qui sono stati allestiti una tensostruttura e un percorso per l’ingresso e l’uscita delle auto.

Pubblicato da il 8 Gennaio 2021. Archiviato in Brevi,News. Segui tutte le risposte a questo articolo tramite il link a RSS 2.0.